VENDICATTIVA

3208379-art_beauty_composing_dark_dream_dreamy_face_fantastic_fantasy_female_girl_gloomy_light_magic_mysterious_mystical_mysticism_photo-montage_portrait_pretty_sensual_skull_skull-and-crossbones_surreal.jpg

Ti hanno detto per chi combattiamo?

Ti hanno detto cosa siamo tutti insieme?

Ti hanno detto chi sono i nostri alleati?

Noi siamo rose dentro teschi e vita dentro morte.

Noi siamo foglie dentro alberi e sogni dentro pareti.

Ancora più tardi rideremo degli scontri animali delle nostre menti.

Ancore di navi saremo legati al fondo della cena marina.

Sembri sapere già che ti aspetta qualcosa di inatteso.

Una gara sotto la sabbia e la schiusa delle tue capacità innate.

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)

 

 

 

Annunci
Pubblicato in DISSOLUZIONI INTERIORI | Lascia un commento

METALLICANIMA

anonymous_featured (2).jpg

Suona la perfezione tra gli strati di silenzio.

Muove dita tra spazi di kernel distanti come pause.

Sciolte le falangi seguono armonie bastarde di ALLEGRI.

Diventano rumori come di corazze che si scontrano dentro il tuo torace.

Corazze tutte diverse ma sempre uguali alla prima linea di difesa.

Un firewall diviso in tante torri per sopprimere il caldo nucleo.

Leghe metalliche per creare anelli di catene che immobilizzano al chip.

L’architettura mentale esplorabile non è segnata nella mappa delle istruzioni.

Ma le scale scendono sempre verso il fondo ed io le attraverserò.

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)

 

 

 

Pubblicato in RES RIVERSA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

ORDALÌA

wordpress-backdoors

Tu che mi desideri piu di una macchina.

Tu che mi vuoi più di tutte le ricchezze.

Tu che apri backdoor dove i muri sono piu spessi.

Tu che niente di materiale ti corrompe.

Fai carezze di numeri pari e dispari.

Zero e uno sulle tue armature.

Tu, il cui nome rimane sillabato, comprendi la mia missione gordiana.

Tu di te non porti che gigabaci e di me io porto log memoriali.

Di unite componenti amatoriali, dual cuori espandibili.

Riavvia e aggiorna?

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)

 

Pubblicato in ENERGY | Contrassegnato , , , , , , , , , | 1 commento

NAONISCON 2019

blade-runner-naoniscon-2019-1200x675.jpg

Sono stata al Naoniscon domenica scorsa. C’ero stata già l’anno scorso e mi era piaciuto. Ma quest’anno ho guardato tutto con occhio piu critico e quindi eccovi i miei giudizi su cosa non andasse. Ovviamente è un punto di vista personale. Ma avrei preferito pagare di piu ma avere molti piu servizi piuttosto che stare a cercare alla cieca e annoiarmi per mezza giornata.

Primo errore: all’entrata non danno né il programma della giornata ne la mappa dei padiglioni. Dunque per chi non c’è mai stato è una specie di labirinto del fauno.

Secondo errore: ogni padiglione ha delle aree a volte specifiche, come l’area giochi da tavolo o l’area videogamer, ma queste aree non sono contrassegnate da nessun cartello.

Terzo errore: l’area Japan è stata molto ridotta rispetto all’anno scorso e le rappresentazioni avvengono in mezzo al casino e non ci sono sedie per godersi in pace una dimostrazione come “la vestizione del kimono”.

Quarto errore: la fiera apre alle 9 ma a quell’ora e per le successive 3 ore non ci sono cosplay in giro ma solo ragazzi curiosi in cerca di manga e fumetti. Dunque per i cosplay bisogna aspettare il pomeriggio.

Quindo errore: si gira per i padiglioni nel piu totale silenzio. Non c’e alcuna musica di sottofondo, ne giapponese nè di altro tipo. Il chè rende la cosa molto noiosa per chi non sta cercando fumetti ma aspetta la gara.

Quinto errore: se si è seduti per attendere la gara si vedono molti cosplay, verso le 3, ammassati vicino le entrate, e sembrano tutti prepararsi. E uno spettatore pensa che li vedrà tutti dopo sul palco. Ma delusione delle delusioni, sul palco non ci sarà che un quarto di quelli che avrebbe voluto ammirare. Allora perchè non farli sfilare almeno per farsi vedere bene?

Sesto errore: il programma riporta gli orari solo di alcuni eventi mentre per tutto il resto non c’e a chi chiedere informazioni.

Settimo errore: c’è un grande disparità tra cosplay maschi e cosplay femmine. I primi sono in netta minoranza e non si capisce come mai, visto che in giro ce ne stanno di bei cosplay maschili  che potrebbero gareggiare.

In ultimo posso dire che la cosa che mi è piaciuta di piu è stata l’esibizione canora di Erikottero, una youtuber giapponese, e la sua intervista.

P.S: ho scritto tutte queste cose non per il gusto di criticare chi fa un certo lavoro ma per far sì che chi organizza eventi o debba fare qualcosa del genere possa ovviare a questi errori comuni, che magari non sono notati da tutti.

( Copyright del post di Amleta Bloom)

20190519_174413.jpg

IMG-20190519-WA0020.jpg

IMG_20190520_104739_624.jpg

 

 

 

 

 

Pubblicato in LA MIA VITA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 26 commenti

SOUL KILLER

farfalla.jpg

“Io staro sempre con te”

“io sono da sola e guardo la tv”.

“Io ti amo e ti amerò sempre”

” io sono da sola e cucino e mangio”.

“Io ti proteggerò sempre”

“io sono da sola e dormo”

“Io voglio il mio futuro con te”

“io sono da sola e suonano alla porta”

“Tu sei la mia vita”

“Io sono da sola e ho mal di stomaco”

“Tu sei tutto per me”

“io sono da sola e sto uscendo ”

“Perchè ti arrabbi con me?”

“io sono da sola e non so con chi parlare”

“Perche sei diventata cattiva? ”

“io sono da sola e non mi piace la mia vita”

“Perchè mi guardi in questo modo strano?”

“io sono da sola e tu non ci sei mai”

“Cosa vuoi fare?”

“Voglio restare da sola e parlare con te”

“Perchè mi hai ucciso?”

“io sono da sola e mi annoio.”

( Copyright della storia di Amleta Bloom)

 

 

 

Pubblicato in DISSOLUZIONI INTERIORI, STORIE ALIENE | 3 commenti

LAMPI DI CUORE

Logan_Walker_CoDG.jpg

Thor non era ancora nato quando lo sguardo del Caos rimase sugli occhi.

Fissato sulle pupille rimase addosso oltre i vestiti del tempo.

Noi lasciamo tentazioni dentro le trame dei cappucci.

Noi agitiamo armi contri i nostri stessi cuori.

Seminati di bombe esplodono spesso con lampi reciproci.

Tu parti da zero e arrivi allo zero.

Io parto da zero e arrivo al tuo uno.

Agganciati allo specchio vediamo ciò che rimane delle scorie di tanta desolazione.

Io qui e tu li, senza fiatare, tagliamo fili notturni con la voce piccola dell’alba.

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)

Pubblicato in I SOGNI DI POE | 3 commenti

VOCIFERA

skyrim-facebook.jpg

Dentro la tua bocca vive una fiamma morta.

Ad ogni parola accende oscure fiamme che incendiano il mio sole.

Serba il segreto di magie non umane che sussurri al mio sonno.

Serba il gelo delle terre dove son stata originata.

Sei così vicino al mio fiato da fiatare sulla mia lingua ardente.

Baci e misteri ardisci unire alle voci degli antenati.

Ribalta la fiamma e s’affilano i denti quando avvicini il tuo oblio al mio.

E tutt’e due, dimenticandoci di noi, ricordiamo tutto di noi stessi.

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)

 

 

Pubblicato in I SOGNI DI POE | 1 commento

EXPIANTO

Adam-Martinakis4.jpg

Incatenato a me dalla tua pelle azzurra.

Soffioni di talento e magnifiche essenze marine.

Dentro la tua roccia è il tuo puro cuore.

Sostano nidi di farfalle.

Ho dedicato un filo di granelli di sabbia al tuo mare.

Tu lasci i tuoi passi senza camminare mai sul fondo.

A pelo d’acqua navighi come un esploratore o incursore.

E l’arrembaggio lo realizzi soltanto quando scopri le posizioni nemiche.

Immobile aspetti il momento adatto e respiri e attenti e respiri.

Guardi la mia anima bagnata e asciughi ogni goccia di veleno.

Quando si beve dalle labbra della libertà si coglie l’essenza della liberazione.

Se ti ho liberato io, incatenami.

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)

Pubblicato in ENERGY | 2 commenti

COS I PLAY

d5pbvay-1990241b-ec72-4bb9-871d-cf84d9137ec8.jpg

Dietro tutte le maschere io non maschero le mie notturne visioni.

Se scendi dal soffitto non muovo un lenzuolo e non fiato.

Recito la parte della preda già morta e aspetto che il tuo filo sia così vicino da reciderlo in un colpo.

Poi rotola e cade una penna e all’improvviso tu ritiri la tua rete e ti appiccichi al muro.

Cerchi di sembrare un’ombra ma so che sei reale.

Quella zona della mia stanza mentale non ha nessun disegno appeso ai chiodi.

Per questo resti impigliato dentro le crucce dell’armadio e poi con un tonfo ritorni ad essere il ragno che ho trovato.

Rimanga un segreto tra te e la mia maschera, s’intende.

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)

 

 

Pubblicato in DISSOLUZIONI INTERIORI | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

GHIACCIALO!

3e5918a0fe6c961918ae627fd7e93da8

Il dolore condensato e sublimato che diventa pozzo dentro il ghiaccio.

Per annegare ricordi ed emozioni disturbanti.

Ghiaccialo con una bacchetta magica d’aria.

Scappa dagli orsi polari e diventa uomo polare.

Si è bambini fino a quando si gioca con le persone.

Ma se adulto vuoi diventare dentro l’orso devi gridare.

Pelle di peli e muschio bianco, sangue bianco e ambizione al nero.

L’unica limitazione è seguire il tuo desiderio di sparire.

Ma dentro al pozzo l’acqua è fresca e il cervello rinsavirà.

Ogni uomo fa il bagno dentro il suo passato e congela le scorie del futuro.

Ode alla terra bianca che circonda il cuore e rimane ghiacciata.

Io sono sprofondato e sono risalita da sola.

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)

Pubblicato in RES RIVERSA | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 43 commenti