FLIGHT

IMG-20181115-WA0005.jpg

Diversificati.

Non diversificarti.

Diversificati.

Non diversificarti.

Ingannali.

Non ingannarli.

Mischiati con le nuvole.

Non diventare cielo.

Ammettilo. Ammettilo.

È un misto di Dedalo e Tantalo.

Chiedi il permesso a Caronte perchè non hai la monetina.

Ti sei diversificato.

Sei senza documenti, senza codice a barre, senza munizioni interiori.

Hai messo acciaio sulle tue piume ed il volo non sarà leggero.

Sbrigati Sbrigati

Il tempo sta volando via

Lancette, quadrante, batteria e tu sei sulla punta del tuo aereo e non sei ancora decollato.

Stai legato là con una corda rossa.

Sbrigati Sbrigati

Ci sono bombe vicino a te e possono esplodere.

Ma tu se lì legato stretto e perdi terreno.

Non decolli.

Rimani a terra a sistemare i numeri della sveglia.

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)

 

Annunci
Pubblicato in RES RIVERSA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

ERETICUS

05-Pecorella_smarrita.jpg

Molto strano che tanti preti pedofili siano rimasti al loro posto e codesto prete sia stato subito scomunicato.
Io non so cosa abbia detto di preciso nei social ma credo che se uno non ha neanche la libertà di dissentire col Vaticano e vien trattato così….E invece gli altri, pedofili, son rimasti tutti al loro posto…
Mah….qualche dubbio mi viene che abbia messo il dito nella piaga giusta.

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

IN CADUTA LIBERA

images (48).jpeg

Ci siamo incontrati alla fine del mondo e ora gli dobbiam dare di nuovo inizio.

Tu tronco ed io mela, caduta accidalmente sotto la forza della tua gravità.

Morsicata e mangiata, e tu tronco piegato per far una seduta al primo uomo sbadato che vide il frutto.

Ed io vidi il futuro di questo mondo che sarebbe finito ma non potevo sussurrarti all’orecchio il sacro mistero.

Tu eri di legno, cocciuto come un ebano e tenace come un olmo, darti una verità così atroce avrebbe scombussolato i tuoi anelli.

Così rimasi silenziosamente assorta su una goccia di sangue sulla porta.

Una minuscola indulgente visione di tutto il sangue umano che sarebbe stato versato.

E feci finta di nulla e tu continuasti a mangiar frutti proibiti come se non cadessero dai tuoi rami.

Poi tirato giù dai piedi deboli facesti la tua scomparsa e la porta rimase accostata.

Ma nè il tuo tronco fu intagliato nè i tuoi nodi furono scansati.

Videro il rosso sangue della mia buccia e si buttarono a capofitto su di me e la storia fu bell’e finita.

Povero tronco d’albero, chissà cosa saresti diventato se il Paradiso di nascosto non ti avesse rapito.

( Copyright della poesua di Amleta Bloom)

 

 

 

Pubblicato in I SOGNI DI POE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

IL GRANDE SALTO

1426604173-616892265146

Due piedi uniti per saltare.

Due distanza diverse tra cui scegliere.

Posarsi giù, adagiarsi sulla ferrea sabbia,

Cercare liane e tentare lo slancio verso il volo estremo.

Ombre d’acqua che diventano denti affilati nei muri dove non devi schiantarti.

Sette pensieri per fare i passi giusti per escludere errori.

E poi torni indietro e dimentichi il varco.

Un percorso ben strano quello di un vulcano che non si decide a esplodere.

E tu guardi il piede e le dita.

Ogni dito e ogni unghia.

Ogni unghia e la sabbia su cui sei appoggiato.

Come dentro una clessidra scivoli verso il fondo.

L’acqua è vetro, ricopriti di squame, mimetizzati con l’amore.

Scivola via coi granelli arrotondati e detieni la tua squadratura.

La caratura sarà fatta.

Il tuo valore visto solo col monocolo, da chi usa una unica visione.

Apri la mano e guarda l’ultima riga che il cielo ha tagliato dentro la tua carne.

Il tuo destino è il salto.

Ora!

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)

 

 

 

Pubblicato in DISTORTI RICORDI, I SOGNI DI POE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

SUPER SUPER SUPER

317506_1804291_updates

Ho visto ultimamente un proliferarsi di film di supereoi che sembra ormai diventata una serie cinematografica.
Marvel Comics tutti presenti. Manca qualcuno?
Il mondo fa cosi schifo che bisogna compensare con degli esseri speciali? C’è sempre l’orfano, lo sfigato, il timido…ma possibile che nella società puoi avere voce in capitoloMa poi anche se qualcuno avesse appiccicato la mia faccia sul corpo di una pornostar non mi sembra questa grande tragedia. Se succedesse mi farei quattro risate. solo se diventi supereoe?
È davvero il sogno di tutti?

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 4 commenti

LA CIMA DEL MONDO

Innumerevoli paesaggi esistono dentro di noi. Paesaggi visti e diventati ricordo. Forse anche questi qui diventeranno, un giorno, parte dei miei ricordi.

Ci sono posti che mostrano il mondo dall’alto e là si capisce la piccolezza di noi esseri umani, in confronto a tutto quello che abbiamo intorno e che stiamo distruggendo.

Spero che possiate godere di questo angolo di Madre Terra e possiate respirare un giorno anche voi il suo respiro magico e vitale.

Pubblicato in LA MIA VITA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

I NUOVI LUPI CATTIVI

Narcisisti-patologici-5.jpg

La favoletta era quella della bimbetta ingenua che si fa raggirare dal lupo selvaggio e viene divorata, lei e la nonna. Storia quasi horror per i bambini. Ma più horror ancora è quando una persona ingoia una intera vita di un’altra persona assorbendone tutte le energie e distruggendola per mezzo di quella cosa fantastica e magica che è l’amore.

Ma dite:”  come si può ingoiare una intera vita o anche più vite di persone ignare del pericolo?”

I nuovi lupi cattivi sanno benissimo come fare. Sono allenati ed esperti fin da piccoli. Si chiamano narcisisti e sono persone manipolatrici e molto dannose per il benessere altrui.

Ti conoscono e ti dicono mille belle cose. Ti costruiscono la storia ideale e poi ti tolgono a poco a poco il suolo sotto i piedi e ti fanno cadere in un baratro dal quale è difficilissimo uscire.

Ti creano una dipendenza tossica. E neanche ti accorgi di quello che sono capaci di farti fare.

Sono persone malate? Si. Ma non lo sanno e non vogliono saperlo.

Loro vogliono solo tutto da te e  da tutti quelli che riescono a sedurre e sfruttare.

Spesso hanno più relazioni e collezionano legami per riempire il loro vuoto affettivo. Perchè non sono capaci di amare. Non possono proprio amare. Eppure dicono spesso “ti amo” e si sposano e metton su famiglia e altre storie parallele.

Sono come bambini ai quali non basta mai il nutrimento. Loro devono abboffarsi degli altri per sentire valore in se stessi. E per far questo distruggono il valore e la stima degli altri.

Non si curano se soffrite. Non percepiscono il dolore altrui. Se li incontrate fuggite via subito. Sono capaci di farvi diventare zerbini disperati.

I Narcisisti sono la nuova piaga della società vuota in cui viviamo. Non hanno l’aspetto di lupi. Anzi sono persone molto curate e che ostentano la loro “presunta” posizione sociale, costruita con bugie e menzogne che raccontano a se stessi e a voi.

Fuggite da questi lupi cattivi. Hanno mani curate e denti bianchissimi.

( Copyright del post di Amleta Bloom)

 

Pubblicato in CONSIGLI PER GLI UTENTI | 1 commento

I BOSCHI FATATI

Anime dei boschi che tornano ai boschi. Ogni tanto bisogna scappare dal cemento, scappare dalla società.
Bisogna andare a respirare la Natura, quella buona, quella non ancora inficiata dallo spirito umano.
Dunque una gita fuori porta è la cosa migliore per una domenica assolata. E cosa c’è di meglio che un posto così magico e fatato come un bosco incantato?

Pubblicato in LA MIA VITA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

IL PINGUINO SULL’ALBERO

prague_20

C’era una volta uno scoiattolo che viveva dentro un albero vicino al fiume.

Ogni giorno andava in giro in cerca di noci e nocciole e ghiande.

Ogni giorno passava accanto ad un fiume e si fermava dicendosi:

” che bello vivere accanto ad un fiume così blu ”

E dopo tornava tutto contento alla sua raccolta di cibo per l’inverno.

Ma un giorno, prima di tornare alla sua tana vide un pinguino sul suo albero e lo vide disperarsi con le zampe alla testa e gridare:

” Perchè questo fiume è così blu? È troppo blu!”

Lo scoiattolo rimase di stucco e gli chiese:

“Ma tu da dove spunti fuori? Non dovresti stare in un altro posto?”

E il pinguino con sguardo triste gli rispose:

“Amico mio, c’è stata una brutta tempesta e i miei figli son stat portati qui dal forte vento. Ora io li devo cercare ma il fiume è troppo liquido e non posso scivolarci sopra.”

Lo scoiattolo guardò il fiume e iniziò a pensare che quel bellissimo fiume, che per lui era perfetto, per quel pinguino era diventato un ostacolo.

Non sapeva trovare una soluzione ma intanto iniziò a chiedersi:

“Perchè questo fiume è troppo blu?”

( Copyright della favola di Amleta Bloom)

 

 

Pubblicato in STORIE ALIENE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento

CHIAMATE DIO!

Peace Symbol Psychedelic Art Design-Simbolo Pace Psichedelico

Avete il suo numero di cellulare? Allora chiamatelo. Ditegli che sta succedendo qualcosa di strano.

Che mandi i suoi angeli a mettere fiori dentro le siringhe dei drogati e fiori al posto delle droghe degli spacciatori.

Chiamate cherubini e arcangeli tutti. Qui è davvero una questione divina se non si capisce più la lingua italiana.

Chiamatemi Dio, lui in persona. Fatelo venire qui a giudicare ogni mia parola perchè solo di lui mi posso fidare.

Inficiamenti grammaticali hanno reso la mia lingua incomprensibile, i miei pensieri travisati e i miei messaggi stracambiati.

Soccorso Signore! Chiamatelo in 3G o 4G non importa. Che ci sia una linea diretta per chiedergli di eliminare questi mali dal mondo che mi fanno giudicare male.

Amore divino eccelso, tu che sovrasti gli umani sbagli, che almeno tu possa cogliere la mia correttezza.

Sono una artista, che ci vuoi fare? Con me una cosa sembra un’altra e tutto si può sviare.

Chiamatelo e datemi un’udienza speciale. Parliamo in latino o in gergo amicale. Sperando che almeno lui mi possa capire.

Bruciata come Giovanna D’Arco per delle parole innocure. Uccisa come Santo Stefano per degli errori di incomprensione.

Mettiamo fiori nelle menti degli uomini. Facciamo sbocciare il terzo occhio perchè due occhi non leggono bene.

Chiamate Dio perchè meritare il martirio senza il suo consenso no, non me lo posso permettere.

( Precisazione necessaria per i non addetti ai lavori: il presente post è ironico e provocatorio. Rispetto per ogni fede e ogni tipo di religione. Sono una artista e mi prendo licenze poetiche. Chi non vuole leggere questo tipo di post non legga)

 

 

Pubblicato in LA MIA VITA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 11 commenti