DUE PICCOLE OMBRE

509656_low-300x300

 

Due piccole ombre

che si oscurano a vicenda.

Due piccole anime

che si inseguono senza sosta.

Un palloncino che non vola,

due cagnolini che non abbaiano,

cordicelle tenute per mano

per non legarsi insieme.

Due piccole ombre noi siamo,

mio fauno, perchè non ti dai pace?

L’aria è vento, il vento è cielo,

qualcosa rimane anche quando cerchiamo

di cancellarlo.

Nel chiaroscuro una briciola di luce

ti rimanda a me, sul mio nero muro.

Io voglio scomparire,

voglio ricoprirmi di nero.

Voglio sprofondare di nuovo

nel mio lago oscuro.

Siamo due piccole ombre

che necessitano di luce per vedersi.

Io non mi dò pace,

io non voglio la pace

perchè solo il buio mi rende viva.

Tu sei a posto adesso,

con la tua vita normale,

cos’altro vuoi?

Sto bruciando il bosco,

e tu fauno dove potrai trovarmi?

 

 

Annunci

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto creativa e sono impegnata in vari interessi e progetti. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in compagnia. Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in DISSOLUZIONI INTERIORI. Contrassegna il permalink.

4 risposte a DUE PICCOLE OMBRE

  1. Ilfaunodeiboschi ha detto:

    Ho ceduto alle passioni, ho messo da parte il nobile cor per il sapore della carne é forse una colpa questa?
    Avrei dovuto nutrirmi all’infinito di poesie e fiumi d’inchiostro.
    La mia pace é la mia vedere soddisfatta la mia lussuria questo é diventato il fauno e forse non sono il più il fauno di una volta…

    • amleta ha detto:

      No, nessuna colpa, sei solo umano, come me. Anch’io sono fatta di carne sai, però non dimentico mai il mio cuore, anche quando la lussuria diventa pressante non scelgo mai il sesso ma solo l’amore. Ma siamo diversi, sì,….ora siamo diversi. Goditi la carne, io non voglio diventare come te. Io voglio rimanere piena d’amore così come sono, io voglio amare con l’anima. Se a te non importa più mi dispiace, hai fatto la tua scelta, la rispetto. Ma io scelgo sempre la strada dei sentimenti 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.