MUSICA D’ANIMA MORTA CON PAUSE

Vincenzo-Salzano__La-stanza-dei-luoghi-passati_gAnima morta io ero

fin quando il tuo fiato divenne nebbia.

Anima morta io ero

fin quando i tuoi passi divisero i fili d’erba.

Anima morta io ero

fin quando non trovai te, morto anche tu

per lo stesso dolore.

Bacio d’anima mortale

e unione immortale

di carni in rivolta.

Non sarà la notte a dividerci dal giorno.

Non sarà la morte a dividerci dalla vita.

Non sarà una musica che causerà le pause

in cui nascondiamo il nostro sostare

dentro le fiamme del cuore.

Da nessuna parte si può uscire

senza entrare di nuovo.

Da nessuna parte si può andare

senza camminare di nuovo.

Chiudi gli occhi e lasciami dormire sopra di te.

 

 

Annunci

Informazioni su amleta

Sono una artista poliedrica e cosmopolita, una persona fantasiosa e creativa. Ho un'esistenza in perenne evoluzione e nella mia vita ho fatto molti cambiamenti e progressi. Ognuno è benvenuto sul mio cammino e se i nostri passi coincidono lasceremo tracce chiare affinchè altri ci seguano. Che il vento apra le vostre ali e vi porti oltre ogni orizzonte umano per scoprire il nostro nido selvatico, in fondo al mare, sul ramo più alto, sullo scoglio più aguzzo o oltre l'orizzonte umano. Espandete il vostro cuore e lasciatevi abbracciare dal mio respiro di drago che porta il calore dell’amore universale.
Questa voce è stata pubblicata in DISSOLUZIONI INTERIORI e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...