SPINE MENTALI

cthulhu_godess

Mi hai spinato sotto la pelle perchè sopra non si poteva.

Mi hai spinato, avvelenato e poi mi hai ridato altro veleno per farmi vivere. 

Coscienza, inconscienza, spettro, specchio,….qualcosa non andava bene. Qualcosa non va mai bene. Qualcosa si tiene a sè stante. 

 Qualcosa si contrappone, si rigetta, si nasconde,…

Attaccata a te come un cappio, come faccio a sciogliermi?

Attaccata al tuo recinto, belo come una pecora per entrare nel tuo ovile.

La mia carne è tenera, sono troppo debole, troppo vera.

Non rifuggo nessuna consolazione, non rifuggo nessun dolce odore di quella cosa di te che si chiama carezza.

Ma l’oppiacea solitudine è sempre dietro l’angolo dell’ultima candela spenta in mezzo all’incenso. 

Non so come ti tieni in piedi quando non sono con te.

Non so come siedi sulla tua sedia o a terra, quando non sono con te.

Non ho più diritto a nessuna vita adesso, mi hai spinato e il dolore mi si è confitto dentro il petto e ha creato rovi più fitti e le spine mi stringono come un corsetto d’amore e non estinguono il mio morire.

Inaudito come cerchi di stare in disparte incollato al tuo muro dove disegni sogni per te stesso, in quanto tempo ti sei reso asciutto? 

In quanto tempo hai camminato così lontano da te?

Voglio spargermi come polvere sulla tua terra arida.

Voglio spargermi come colore sulla tua pelle coriacea.

Non voglio essere il bianco, nè dipingerti di nero, non voglio disegnare nulla, solo sporcarti col mio ultimo strato di pelle per contorcermi dentro la tua assenza.

 

 

 

 

Annunci

Informazioni su amleta

Sono una artista poliedrica e cosmopolita, una persona fantasiosa e creativa. Ho un'esistenza in perenne evoluzione e nella mia vita ho fatto molti cambiamenti e progressi. Ognuno è benvenuto sul mio cammino e se i nostri passi coincidono lasceremo tracce chiare affinchè altri ci seguano. Che il vento apra le vostre ali e vi porti oltre ogni orizzonte umano per scoprire il nostro nido selvatico, in fondo al mare, sul ramo più alto, sullo scoglio più aguzzo o oltre l'orizzonte umano. Espandete il vostro cuore e lasciatevi abbracciare dal mio respiro di drago che porta il calore dell’amore universale.
Questa voce è stata pubblicata in DISSOLUZIONI INTERIORI e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...