O FIORE DI SCOZIA

clans_410

O fiore di Scozia, in quei mari dove Odino ti ha messo un confine insicuro

io combattei sulla tua nave porgendo il mio petto ad ogni arma pericolosa.

O fiore di Scozia in quelle lande dove scorreva il mio sangue

io rimasi ucciso da quel popolo sconosciuto che veniva dal freddo mare.

O fiore di Scozia, io innalzo il mio torace e la mia mano è sul mio cuore

quando le tue cornamuse riecheggiano in ogni dove.

O fiore di Scozia, nessuno conosce la mia storia

poichè il nome di quanti son morti per la tua libertà

è perso negli abissi del mare ma tu sai che il nostro spirito

nelle tue terre ventose ha il suo riparo migliore.

O fiore di Scozia, là dove la mia vita ebbe il suo primo fulgore,

là dove spezzai spade e ruppi corazze, là lasciai il mio cuore.

Nessuno capisce la mia lingua quando parlo,

nessuno sa che fui anche bardo e sostenitore

di quel regno ch’era solo nostro prima della guerra coi Vichinghi selvaggi,

il quale regno cantai nelle mie lacrimose strofe.

O fiore di Scozia, quel giorno quando il mio corpo riposerà

nel tuo mare più grigio il mio tartan verde ricoprirà la croce

che la mia dama pose sulla mia tomba vuota e infelice.

O Fhlu\ir na h-Albann,
cuin a chi\ sinn
an seo\rsa laoich
a sheas gu ba\s ‘son
am bileag feo\ir is fraoich,
a sheas an aghaidh
feachd uailleil Iomhair
‘s a ruaig e dhachaidh
air chaochladh smaoin?

Na cnuic tha lomnochd
‘s tha duilleach Foghair
mar bhrat air la\r,
am fearann caillte
dan tug na seo\id ud gra\dh,
a sheas an aghaidh
feachd uailleil Iomhair
‘s a ruaig e dhachaigh
air chaochladh smaoin.

Tha ‘n eachdraidh du\inte
ach air di\ochuimhne
chan fheum i bhith,
is faodaidh sinn e\irigh
gu bhith nar Ri\oghachd a-ri\s
a sheas an aghaidh
feachd uailleil Iomhair
‘s a ruaig e dhachaidh
air chaochladh smaoin.

Advertisements

Informazioni su amleta

Amleta è una artista poliedrica e cosmopolita, una persona fantasiosa e creativa. Amleta ha un'esistenza in perenne evoluzione. Ognuno è benvenuto sul mio cammino e se i nostri passi coincidono lasceremo tracce chiare affinchè altri ci seguano. Che il vento apra le vostre ali e vi porti oltre ogni orizzonte umano per scoprire il nostro nido selvatico, in fondo al mare, sul ramo più alto, sullo scoglio più aguzzo o oltre l'orizzonte umano. Espandete il vostro cuore e lasciatevi abbracciare dal mio respiro di drago che porta il calore dell’amore universale.
Questa voce è stata pubblicata in DISTORTI RICORDI e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...