MR. MISTERIUS

46

 

Chi affonda i suoi denti nella bianca carne di vittima sacrificale?

Chi pone la sua vittima sul più alto altare dell’amore?

Chi sbrana la succulenta gioia per trasformarla in disperazione?

Ogni animale ha fame di emozione.

Ogni animale ha fame di calore.

Le tue zanne sono più affilate nella tenera carne.

I tuoi giochi sono più perversi nel buio e mai alla luce del sole.

La carne sbranata non è digerita e la fame aumenta mangiando ciò che desideri.

I morsi di quel lupo cattivo che la bimba sognava.

I morsi di quel lupo cattivo che Cappuccetto Rosso voleva trovare.

Rimangono a lungo quei segni sulla pelle candida della vittima del tuo ardore.

Quale bestia domina sulle pieghe del mio vestito?

Quale belva mi sorprende con i suoi artigli senza darmi il tempo di lottare

per salvare il mio cuore da questa sacrilega conquista?

Ogni maschera tolta, ogni segreto rivelato, ogni disturbo lasciato a sé,

ogni suono un gemito e ogni ardore un altro dolore desiderato.

Luce della sera, sogno di una sola ora, selvaggia ossessione

febbre di malattia d’amore senza soluzione.

Il lupo ulula sopra la carne lunare che si lascia mordere,

il lupo ulula sopra la donna che diventa anima del suo corpo nell’unione,

e come unica figura i due esseri si presentano alla notte:

un lupo divenuto bimba e una bimba divenuta lupo.

Advertisements

Informazioni su amleta

Amleta è una artista poliedrica e cosmopolita, una persona fantasiosa e creativa. Amleta ha un'esistenza in perenne evoluzione. Ognuno è benvenuto sul mio cammino e se i nostri passi coincidono lasceremo tracce chiare affinchè altri ci seguano. Che il vento apra le vostre ali e vi porti oltre ogni orizzonte umano per scoprire il nostro nido selvatico, in fondo al mare, sul ramo più alto, sullo scoglio più aguzzo o oltre l'orizzonte umano. Espandete il vostro cuore e lasciatevi abbracciare dal mio respiro di drago che porta il calore dell’amore universale.
Questa voce è stata pubblicata in RAGGI SOLARI e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...