L’UOMO DALLE SUOLE DI VENTO

verlaine-rimbaud

Il profumo che avranno 

i miei anni futuri,

di un giglio gentile, 

profumo del candore

di un amore dissoluto.

Il profumo che avranno 

i miei anni futuri,

di una pioggia che scende,

foglia a foglia, 

che purifica due anime 

salvate dal proprio temporale.

Solo è quel tuono

che risuona 

nel cuore dell’estate.

Annegato il mondo, sì, lo abbiamo annegato

col ricordo della strage

che di noi stessi abbiamo fatto.

Ferito dal tuo colpo, io, Arthur,

perdono te Paul,

per aver pensato 

di potermi possedere

come un bene.

Annegato sei,

annegato nel tuo mondo,

senza di me ormai.

E l’assenzio che berrai sarà l’unico succo

per la tua bocca assetata

di dolore. 

 

Annunci

Informazioni su amleta

Sono una artista poliedrica e cosmopolita, una persona fantasiosa e creativa. Ho un'esistenza in perenne evoluzione e nella mia vita ho fatto molti cambiamenti e progressi. Ognuno è benvenuto sul mio cammino e se i nostri passi coincidono lasceremo tracce chiare affinchè altri ci seguano. Che il vento apra le vostre ali e vi porti oltre ogni orizzonte umano per scoprire il nostro nido selvatico, in fondo al mare, sul ramo più alto, sullo scoglio più aguzzo o oltre l'orizzonte umano. Espandete il vostro cuore e lasciatevi abbracciare dal mio respiro di drago che porta il calore dell’amore universale.
Questa voce è stata pubblicata in DISSOLUZIONI INTERIORI. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...