IL “SALVA GENTE”

Uomo_annegato

C’era una volta un orso che viveva in un bosco vicino ad un fiume. Ogni tanto gli capitava di vedere qualcuno trasportato dalla corrente e che gridando chiedeva aiuto.

L’orso era intento a pescare dei pesci, il suo cibo preferito, e quando sentiva le urla si avvicinava alla riva e gridava a quello: ” Impara a nuotare se ti vuoi salvare”.

Così tutti quelli che passavano da quel fiume e gli chiedevano aiuto finivano col cadere nella cascata e morivano. L’orso non si rese mai conto che le parole che diceva loro non servivano.

Un altro giorno ecco un altro uomo disperato che si agitava nelle acque e l’orso aveva giusto preso un pesce ed era tutto contento. Guardò vero quell’uomo e posò il pesce sull’erba. Si avvicinò alla riva e gli gridò la solita frase: ” Impara a nuotare se ti vuoi salvare”.

In quel bosco viveva anche un gufo che di giorno dormiva quasi sempre stando appollaiato su un ramo di un albero vicino a quella riva. ogni volta sentiva le grida di quelle persone che stavano per annegare e ogni volta sentiva la risposta dell’orso.

Alla fine non ne potè più di veder scorrere via verso la morte tutte quelle persone e chiese all’orso: ” Ma perchè non ti butti in acqua e li salvi?”

E l’orso rispose: “Non voglio bagnarmi il pelo. ”

Allora il gufo aggiunse: “Allora porgigli un ramo, una zampa, insomma fai qualcosa!”

Ma l’orso per niente convinto rispose: ” Ma non è colpa mia se non sanno nuotare. Che imparino!”

E il gufo spazientito gli gridò: ” Ma pensi che uno mentre sta affogando possa avere il tempo e il modo di imparare a nuotare? Sei un vero stupido!”

L’orso arricciò il naso e guardò a terra.

“Bè, forse….forse…forse hai ragione. ”

Il gufo insistette: “Insomma, non ti frega niente di quelle povere persone che muoiono? Sei così egoista? Almeno salvane una!”

L’orso guardò verso il fiume e vide la corrente d’acqua così forte e pensò che se lui fosse stato lì in mezzo sarebbe stato difficile tirarlo su.

Ma rispose: “Io sto ben attento a non avvicinarmi troppo alla corrente, perchè loro non fanno lo stesso? Perchè si gettano in acqua se sanno che c’è una corrente che li porterà via?”

Il gufo rispose: ” Ah, che razza di animale sei! All’inizio il fiume non è così impetuoso e quindi chi ci entra non lo sa che dopo c’è una cascata ma siccome tu lo sai allora dovresti aver comprensione per queste persone che si ritrovano in una condizione che non si aspettavano di vivere e dar loro una mano a salvarsi. ”

E l’orso rispose: ” Ma che vogliono da me? Io sono solo un orso. ”

Il gufo gli saltò sulla testa e gli fece perdere l’equilibrio. L’orso cadde in acqua e iniziò a gridare ” Aiuto! Aiuto! Salvatemi!”

E il gufo gli rispose: “Ora impara a nuotare. ”

Annunci

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto creativa e sono impegnata in vari interessi e progetti. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in compagnia. Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in STORIE ALIENE e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a IL “SALVA GENTE”

  1. The Butcher ha detto:

    Storia davvero carina. Alla fine l’orso per colpa della sua negligenza viene punito con al sorte che è toccata a coloro che non ha voluto salvare.

  2. molto bella,alla fine l’egoismo e il menefreghismo paga, l’indifferenza sta rovinando questo mondo. tanto tempo fa c’era la fame ma si ci aiutava tra di loro, ognuno dava una mano all’altra e il nostro paese si è ripreso,poi appena abbiamo raaggiunto il benessere siamo diventati egoisti,attaccati ai soldi e alle cose dimenticando l’altruismo e il rispetto per i nostri simili..brava amore mio,hai scritto una bellissima storia,sono fiero di te!!!

  3. bellissima anche la canzone….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.