ALIMENTA-AZIONE

000031b7_medium

Lo strano caso del Dottor Jekill alimentato da Mister Hyde,

il nocciolo della questione di un sè invadente, di un ospite sgradito,

nel proprio molteplice essere.

Ma proprio l’essere non può ritenersi racchiuso in una sola presenza,

ma come in una danza deve per forza muoversi, divenire, evolversi,

lasciando tracce di sè solo fuori.

L’immagine che abbiamo avuta di quella sostanza di cui siamo fatti

ci sembra davvero riducibile a forme così definite di Io?

Non è stano quindi avere la doppia frequenza dentro la pancia

lì dove tutti i segreti si annidano e dove la fame di vita

prende piede e muove i primi passi.

Troppe mani che stringono e troppi occhi che guardano

non vedono al di là dei contorni.

Se si espone se stessi al peggio si ricaverà sempre il meglio.

Se ci si trincera dietro al meglio però si perderà la via per quel flusso

che incanala ogni energia umana e la fa diventare caos alieno.

 

Annunci

Informazioni su amleta

Sono una artista poliedrica e cosmopolita, una persona fantasiosa e creativa. Ho un'esistenza in perenne evoluzione e nella mia vita ho fatto molti cambiamenti e progressi. Ognuno è benvenuto sul mio cammino e se i nostri passi coincidono lasceremo tracce chiare affinchè altri ci seguano. Che il vento apra le vostre ali e vi porti oltre ogni orizzonte umano per scoprire il nostro nido selvatico, in fondo al mare, sul ramo più alto, sullo scoglio più aguzzo o oltre l'orizzonte umano. Espandete il vostro cuore e lasciatevi abbracciare dal mio respiro di drago che porta il calore dell’amore universale.
Questa voce è stata pubblicata in DISSOLUZIONI INTERIORI. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...