LA DECADENZA DELLA LETTERATURA ITALIANA

ELSA MORANTE, GRAZIA DELEDDA, PRIMO LEVI, CARLO CASSOLA, GIORGIO BASSANI, CESARE PAVESE, ALBERTO MORAVIA, SIBILLA ALERAMO, LUIGI PIRANDELLO, LEONARDO SCIASCIA, …

Questi sono solo alcuni nomi di scrittori del passato. Sicuramente pochi di voi sanno chi siano e hanno letto qualche loro libro

E oggi?

FABIO VOLO, SOFIA KINSELLA, CHIARA GAMBERALE, CONNIE FURNARI, FRANCESCA BRANCALEONE, CRISTINA CHIPERI….

Vi risparmio i titoli dei libri, che sono ovviamente storie d’amore progettate per i lettori “esigenti” che abbisognano di questo tipo di libri per evadere da una vita sempre più noiosa. Sapere inoltre che le persone che scrivono questi libri sono soprattutto ghostwriter, cioè autori che scrivono a pagamento per altre persone che ci mettono solo il nome, fa capire di che tipo di libri si tratta e che qualità letteraria abbiano.

Ovviamente il paragone col passato della letteratura italiana non è azzardato ma vuole solo far caso al cambiamento dei gusti degli italiani. Cosa manca agli italiani? Gli manca l’amore? O leggono solo i ragazzini di 15 anni? Forse l’amore interessa solo la fascia dei giovani lettori che sono gli unici a leggere?

Io non riesco a spiegarmi questa decadenza. E voi?

Che si sia passati da delle opere di un certo spessore a dei romanzetti per adolescenti davvero io non capisco il motivo. Ci sono pochi autori italiani che personalmente ritengo validi, ( Erri de luca, Mauro Corona, Ammaniti, …) ma vedo che sono rari i lettori di questi autori e se ci sono non fanno testo.

Mi sembra assurdo che la letteratura italiana si stia riducendo a questo tipo di opere di “consumo” e che la qualità sia così scarsa. Mi spaventa pensare che non ci siano più contenuti nelle persone che vengano valorizzati adeguatamente e che invece si preferisca promuovere dei prodotti di dubbio gusto.

libro nero

 

 

 

Advertisements

Informazioni su amleta

Amleta è una artista poliedrica e cosmopolita, una persona fantasiosa e creativa. Amleta ha un'esistenza in perenne evoluzione. Ognuno è benvenuto sul mio cammino e se i nostri passi coincidono lasceremo tracce chiare affinchè altri ci seguano. Che il vento apra le vostre ali e vi porti oltre ogni orizzonte umano per scoprire il nostro nido selvatico, in fondo al mare, sul ramo più alto, sullo scoglio più aguzzo o oltre l'orizzonte umano. Espandete il vostro cuore e lasciatevi abbracciare dal mio respiro di drago che porta il calore dell’amore universale.
Questa voce è stata pubblicata in CONSIGLI PER GLI UTENTI e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a LA DECADENZA DELLA LETTERATURA ITALIANA

  1. bortocal15 ha detto:

    cara amleta, forse stai facendo la finta tonta per stuzzicare i commentatori?

    ma ti pare che una societa` completamente putrefatta come quella italiana potrebbe avere una letteraratura valida?

    ci dimentichiamo che questa societa` nella seconda meta` del Novecento ha ammazzato il suo piu` grande scrittore, Pasolini? (che tu stranemente non citi, e neppure Eco o Tomasi di Lampedusa o Fo) – e anche il suo piu` grande politico, Moro…

    la giusta domanda, semmai, e` come mai e` decaduta la societa` e solo dopo avere dato una risposta potremo chiederci anche come mai e` decaduta anche la letteratura.

    ho anche qualche dubbio, peraltro, che tutti quelli che citi possano essere considerati davvero grandi scrittori…: Cassola, Deledda, Bassani???

    bravi scrittori, si`, questi, ma non grandi, secondo me.

    e allora perche` non Bacchelli, tra questi bravi, ma non grandi?

    ho scritto a ruota libera, senza concentrazione, e certamente ho dimenticato ancora qualche nome importante.

    • amleta ha detto:

      stamattina avevo l’elenco completo in testa, poi scrivendo sì, hai ragione ne ho dimenticato qualcuno….ma poi scusa non è che parlassi di grandi scrittori, ma intendevo solo narrativa valida, e dai! non mi correggere pure questa. dovevo scrivere solo premi nobel? non mi sembrava il caso. Comunque apprezzo il tuo contributo e se ti viene in mente altro scrivi pure.

      • bortocal15 ha detto:

        non volevo mica farti le pulci, e di sicuro ho dimenticato anche io qualcuno: Tabucchi, ad esempio, ma di sicuro ne mancano ancora…

        ed esempio, io ho dimenticato Moravia, ma forse l’ho fatto apposta!

        ma no, lo avevi citato tu, ma io non lo metterei neppure tra i bravi scrittori… 😦

        per me e` semplicemente illeggibile, ecco.

        l’idea principale era pero` quella di un paese disfatto che ha una letteratura che gli corrisponde…

        ho dimenticato anche si aggiungere che in quella mostruosa fine degli anni Settanta non soltanto furono uccisi il piu` grande scrittore e il piu` grande politico italiani, ma molto presumibilmente anche un papa non allineato, un papa Francesco ante litteram, papa Luciani.

        l’Italia che e` nata dopo e` figlia di questi delitti che accompagnano e precedono la mattanza dei magistrati e degli onesti…

      • amleta ha detto:

        Nel post parlavo di letteratura italiana e non di quello che è nei miei gusti per questo ho citato scrittori in generale, che poi uno li abbia letti o no sono cose personali. Il mio discorso era più generale.
        Comunque sì, concordo con te che forse la letteratura odierna è figlia del cambiamento dei costumi e della politica ma è una cosa davvero disastrosa e possiamo sperare in un nuovo Rinascimento allora? io lo spero 🙂

  2. bortocal15 ha detto:

    lo speriamo tutti.

    i probema è che non si vede bene come si fa: l’Italia continua a gingillarsi con politici venditori di fumo e tarda a farsi strada l’idea che è necessaria una riforma radicale della cultura nazionale con la diffusione di una nuova etica che superi l’edonismo amorale e l’idea di diritti individuali senza corrispondenti doveri sociali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...