UN MONDO SOTTOVETRO

hqdefault

Ci hanno tolto il piacere di coltivare la terra

Ci hanno tolto il piacere di vivere all’aperto

Ci hanno tolto il piacere di costruire le cose con le nostre mani

Ci hanno tolto il piacere di stare insieme

Ci hanno tolto il piacere di essere giusti e onesti

Ci hanno tolto il piacere di sentirci liberi

Ci hanno tolto il piacere di far giocare i bambini per strada

Ci hanno tolto il piacere della giustizia

Ci hanno tolto la voglia di costruire la nostra vita senza sentirci oppressi

Abbiamo creato uno Stato!

Siamo noi questo Stato o sono loro?

Annunci

Informazioni su amleta

Sono una artista poliedrica e cosmopolita, una persona fantasiosa e creativa. Ho un'esistenza in perenne evoluzione e nella mia vita ho fatto molti cambiamenti e progressi. Ognuno è benvenuto sul mio cammino e se i nostri passi coincidono lasceremo tracce chiare affinchè altri ci seguano. Che il vento apra le vostre ali e vi porti oltre ogni orizzonte umano per scoprire il nostro nido selvatico, in fondo al mare, sul ramo più alto, sullo scoglio più aguzzo o oltre l'orizzonte umano. Espandete il vostro cuore e lasciatevi abbracciare dal mio respiro di drago che porta il calore dell’amore universale.
Questa voce è stata pubblicata in CONSIGLI PER GLI UTENTI e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a UN MONDO SOTTOVETRO

  1. giomag59 ha detto:

    Io fortunatamente parecchi di quei piaceri li provo ancora! Non sarà che a volte per comodità, pigrizia, mancanza di combattività, ci rinunciamo volontariamente? Sui bambini per strada si, ora se ne vedono veramente pochi… e quei pochi sono tutti stranieri (almeno qua dove abito io…). Forse sono meno protettivi di quanto siamo noi… o forse ne hanno viste di peggio, ed il giocare in strada non è un gran pericolo… sull’oppressione del potere, subdolo, con il controllo dei mezzi di comunicazione, con la repressione delle proteste, con una omogeneizzazione e appiattimento, sono d’accordo, ma anche qua: siamo noi (intesi come cittadini) che ci lasciamo addormentare… per fortuna c’è la musica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...