STORIA DEL CONIGLIO BIANCO

major+arcana_rabbit

L’avevano messo lì in quella favola, con quella bambina mezza scema che non capiva niente di magia.

Poi lo avevano messo dentro un cappello, dove uno lo tirava fuori come se fosse un gran prodigio e tutti a battere le mani.

Poi lo avevano messo in forno, con le patate, come se fosse un cibo prelibato, e lui a sorridere con la testa senza più pelle sul piatto della festa.

Poi si era ritrovato ricoperto di cioccolato, e questa era la sorte di un timido esserino che non aveva mai fatto del male a nessuno?

Oh coniglio bianco, ritorna dentro la tua tana, che qui fuori è un mondo di matti e la favola non è ancora iniziata ma faresti meglio a seppellire il tuo orologio,

a non conoscere nessuna bambina,

a non diventare bianco,

a non diventare cibo.

Scappa coniglio! Scappa!

 

Annunci

Informazioni su amleta

Sono una artista poliedrica e cosmopolita, una persona fantasiosa e creativa. Ho un'esistenza in perenne evoluzione e nella mia vita ho fatto molti cambiamenti e progressi. Ognuno è benvenuto sul mio cammino e se i nostri passi coincidono lasceremo tracce chiare affinchè altri ci seguano. Che il vento apra le vostre ali e vi porti oltre ogni orizzonte umano per scoprire il nostro nido selvatico, in fondo al mare, sul ramo più alto, sullo scoglio più aguzzo o oltre l'orizzonte umano. Espandete il vostro cuore e lasciatevi abbracciare dal mio respiro di drago che porta il calore dell’amore universale.
Questa voce è stata pubblicata in DISSOLUZIONI INTERIORI e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a STORIA DEL CONIGLIO BIANCO

  1. giomag59 ha detto:

    Quello di cioccolata l’ho appena mangiato! Se lo sapevo prima… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...