UMANOFOBIA

Distanze che tengono distanze.

Chiusure che tengono chiusure.

Barricati dentro le fessure cementate del virtuale.

Non ci salutiamo, non ci diamo la mano, restiamo distanti, inesistenti.

Siamo isole senza ponti, senza isole.

Corriamo verso mondi alternativi, altri pianeti da distruggere,

e devastiamo noi stessi calpestando le parole.

Non parliamo più, chattiamo, criptiamo, hackeriamo, selfiamo.

Siamo finiti dentro la malattia di questo secolo: l’umanofobia.

Restiamo a casa, non usciamo, facciamo le nottate al video, registriamo, registriamo tutto,

postiamo, rimaniamo al di qua dello schermo, al sicuro dal mondo.

Abbiamo paura di tutto, alziamo muri e difese.

Ma la guerra ci farà correre tutti per strada e chi chiamerà l’altro per correre insieme

si ritroverà in mezzo al vuoto di questo mondo senza più anime da abbracciare.

 

Advertisements

Informazioni su amleta

Amleta è una artista poliedrica e cosmopolita, una persona fantasiosa e creativa. Amleta ha un'esistenza in perenne evoluzione. Ognuno è benvenuto sul mio cammino e se i nostri passi coincidono lasceremo tracce chiare affinchè altri ci seguano. Che il vento apra le vostre ali e vi porti oltre ogni orizzonte umano per scoprire il nostro nido selvatico, in fondo al mare, sul ramo più alto, sullo scoglio più aguzzo o oltre l'orizzonte umano. Espandete il vostro cuore e lasciatevi abbracciare dal mio respiro di drago che porta il calore dell’amore universale.
Questa voce è stata pubblicata in THE RESISTANCE e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a UMANOFOBIA

  1. giomag59 ha detto:

    Effettivamente si sta creando una nuova patologia, l’incapacità di relazionarsi con gli altri che ci si illude di sostituire con i contatti virtuali. Un rinchiudersi in se stessi che a volte fa credere autosufficienti, compro on line, leggo on line, faccio sesso virtuale, commento blog quindi penso di contare… non sporcarsi le mani ma pensare di essere al centro del mondo. Brutto, parecchio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...