LA TERRA MOZZATA

napoletano_martirio_big.jpg

C’era una volta un posto chiamato Terra.

Questo posto era diviso in due parti ben separate.

In una parte vivevano i belli e nell’altra parte vivevano i brutti.

Il governo aveva disposto questa divisione perchè i belli non volevano sopportare la vista di coloro che non erano belli.

Dunque il governo attuò questa divisione e divise le persone in base alle misure, al peso, all’estetica e al fisico.

Dunque com’era la vita dei belli? Cosa facevano? Nella loro parte c’erano campi da tennis, palestre, centri estetici e spa di ogni tipo. C’rrano anche laboratori di chirurgia estetica ovviamente.

Nella parte dei brutti c’erano supermercati pieni di cibo, parchi dei divertimenti, ristoranti e pizzerie.

Cosa facevano i belli durante il giorno? Si allenavano, si pesavano, si guardavano allo specchio e sorridevano a se stessi.

Cosa facevano i brutti durante il giorno? Mangiavano, si divertivano e si accoppiavano facendo sesso sfrenato.

Il governo aveva stabilito che nella parte dei belli chi avesse ceduto nel fisico sarebbe passato dall’altra parte.

Tra le due parti c’era un muro di vetro e quindi tutti potevano vedere quello che facevano gli altri.

I brutti a volte stavano lì a guardare tutta quella gente che sudava per mantenersi giovane e bella.

I belli invece non avevano nè il tempo nè la voglia di guardare quello che facevano i brutti.

Ma un giorno uno di loro rimase fermo perchè si era rotto l’attrezzo che stava usando per tonificare i suoi muscoli.

Così per caso l’occhio gli cadde di là, dall’altra parte e quel che vide lo fececrimanere scioccato.

La gente di là mangiava, ballava, cantava e si accoppiava.

Il signore bello si guardò intorno e vide tutte quelle donne belle che si tonificavano anche loro, controllavano le rughe nei vari specchi e si scambiavano consigli di bellezza.

Così deciso di andare nell’ufficio del governo e chiedere qualcosa. Fu ricevuto subito e il capo del governo gli chiese cosa desiderasse.

Il signore bello disse che voleva passare dall’altra parte. Il capo del governo sgranò gli occhi e gli disse che lo vedeva bello e in salute e quindi non capiva il motivo della sua richiesta.

Il signore bello rimase zitto ma le sue mani indicarono un muscolo che ormai si era atrofizzato da molto tempo. Allora il capo del governo capì e lo lasciò andare.

( copyright della storia di Amleta Bloom)

 

Annunci

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta e sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa. Esprimo le mie emozioni attraverso varie forme artistiche e sono molto creativa e piena di fantasia Sono una donna impegnata in vari interessi e progetti. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in compagnia Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in STORIE ALIENE, THE RESISTANCE e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a LA TERRA MOZZATA

  1. @bluebabbler ha detto:

    Anch’io voglio stare dalla parte dei brutti!

  2. Rain ha detto:

    Più che belli, direi esteti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...