PRIMA DI MANGIARE PENSA!

 

Mi son presa come titolo quello della canzone di Fabrizio Moro perchè a volte bisogna davvero riflettere bene su alcune cose. Ho conosciuto persone che parlano dell’amore per gli animali e poi s’incontrano per fare il barbecue della domenica. Altro che dicono che cani e gatti non sono la stessa cosa di maiali e vitelli. Quelli che dicono che non dovrebbero esistere più circhi con animali costretti ad esibirsi ma….

( copyright dell’articolo di Amleta Bloom)

 

 

Annunci

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto creativa e sono impegnata in vari interessi e progetti. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in compagnia. Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in THE RESISTANCE e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a PRIMA DI MANGIARE PENSA!

  1. Menti Vagabonde ha detto:

    Non è semplice, tutto ciò che è radicale genera in me dubbi, soprattutto quando ogni scelta diventa estrema. Occorre comprendere, informarsi e scegliere gradualmente. Io ho scelto da qualche hanno di non mangiare carne, mi rendo conto però che non sono in grado di fare appunto ancora una scelta radicale e definitiva poiché sono molti gli aspetti sui quali riflettere e discutere.

  2. Andrea Taglio ha detto:

    Semplicissimo, per me.
    Gli elefanti al circo vengono trattati male per il divertimento della gente. Non essenziale, diventa sofferenza inutile.
    I visoni e gli animali da pelliccia vengono torturati e uccisi per pellicce di lusso: Non essenziale. Anche questa è sofferenza inutile.
    Mucche, galline pesci maiali e altri animali destinati all’alimentazione umana sono un sacrificio essenziale, perché ci sfamano, tutti, quindi al massimo possiamo discutere di condizioni di vita migliori e di limitare una sofferenza che è necessaria, semplicemente perché senza questa sofferenza moriremmo.
    Ma io sono specista, quindi, come dicevo, salto a piedi pari un sacco di drammi etici.

    • amleta ha detto:

      Un sacrificio….anche alcuni esseri umani pensano che sacrificare altri esseri umani sia essenziale.
      Lo sai cosa mangiano i maiali e le galline? Quando mangi questa carne o la dai ai tuoi figli lo sai cosa arriva debtro il loro stomaco?
      Non sono animali cresciuti in un cortile o in un’aia come in passato.
      Forse non sai capire la differenza perchè sei cresciuto con la carne artificiale e ormai il tuo gusto è assuefatto.
      Questo lo capisco e ho compassione di te. 🤗

      • Andrea Taglio ha detto:

        Sarei curiosi di confrontarmi per capire per quale fine sarebbe essenziale sacrificare un essere umano: sicuramente non per soddisfare i bisogni basilari della popolazione (nutrirsi è irrinunciabile) – e se si sta parlando di religione allora gli sciroccati possono dire quello che vogliono, io sarò sempre qui a sbeffeggiarli come meritano.

        Per il resto, come detto, delle condizioni di allevamento degli animali possiamo (e bisogna!) discutere. Sulla necessità degli allevamenti no, a meno di non voler finire nella categoria dei religiosi a cui accennavo prima.

        Sono un adulto e ho avuto abbastanza esperienze per conoscere la differenza tra la carne di un animale da allevamento intensivo e di uno ‘ruspante’, ma la compassione è materia rara di questi tempi, quindi la tua è bene accetta, anche se elargita per ragioni sbagliate. Grazie e ciao!

  3. Molti si preoccupano della salvezza dei cetacei, delle foche, rinoceronti ed elefanti. Nessuno adotta nella propria lotta galline, vitelli, maiali: come vengono trattati. Vi consiglio di non visitare gli allevamenti intensivi; rischieresti poi di morire di fame. È importante ciò che si mangia ma anche come si pensa il cibo. Mi trovi perfettamente d’accordo. Brava.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.