IL DESIDERIO INDOTTO

15528025_ml-810x540.jpg

Il problema vero sta dentro di noi quando il nostro Io dice:” io desidero, io voglio,…” ci sono persone che non gli basta nemmeno avere mille case e persone che vivono in una capanna. In questo tipo di società dove viviamo ci creano desideri sempre maggiori. Se hai una stanza ne vuoi due. Se ne hai due ne vuoi tre. Se ne hai tre ne vuoi sei. Insomma, il desiderio è quello che poi se non viene soddisfatto ci crea sofferenza e viviamo in un sistema che di desideri ne crea moltissimi dentro di noi.

Dunque vivendo in una società in cui ci vengono indotti ogni giorno sempre più desideri diventiamo sempre più frustrati e insoddisfatti. Se ho una macchina ne voglio una nuova e più grande. Se ho un vestito ne voglio cento e tutti nuovi e diversi. Se ho una casa ne voglio una come quell’attore o cantante.

Ci creano desideri di cose superflue, di cose che simboleggiano successo e felicità ma che in realtà non lo sono. Perchè nemmeno chi possiede tutte quelle cose è felice. Anzi spesso si viene a sapere che qualcuna di quelle persone si suicida perchè ha tante cose ma dentro è vuota.  Dunque dobbiamo guardare il nostro Io e controllare che tutto quello che viene da fuori rimanga fuori e non c’influenzi. E quello che invece è dentro di noi, ossia l’amore, cresca e si evolva.

( copyright dell’articolo di Amleta Bloom)

Annunci

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto creativa e sono impegnata in vari interessi e progetti. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in compagnia. Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in THE RESISTANCE e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a IL DESIDERIO INDOTTO

  1. Sabrino ha detto:

    Bello e giusto (ottima musica).

  2. Pingback: IL DESIDERIO INDOTTO — I tesori di Amleta – Zibaldone

  3. Vittorio Tatti ha detto:

    Aggiungo: se hai degli amici che ti giudicano in base a quello che hai o non hai, cambia amici.

  4. Menti Vagabonde ha detto:

    Arriviamo a desiderare i desideri degli altri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.