LA DOMENICA È SACRA?

e3cd70237b7f2b7eb3ceb6eaa92be37b_MGTHUMB-INTERNA.jpg

I cattolici e tutte le persone religiose, di qualsiasi religione, dovrebbero unirsi e fare una petizione per obbligare i negozi a rimanere chiusi la domenica.

Vi hanno tolto il giorno dedicato al Signore e state zitti? Dovreste essere voi i primi a non andare in giro nei centri commerciali e stare in chiesa a pregare.

Dovreste essere i primi a gridare a gran voce che la legge del Capitalismo non doveva passare. Invece cosa state facendo?

Le chiese son vuote la domenica e i centri commerciali pieni. Gli avete dimostrato che adorate il dio denaro!

Mettetevi una mano sulla coscienza e tornate alla vostra Bibbia domenicale. Portate i bimbi a passeggio, giocate con loro piuttosto che stare a bighellonare nei negozi come tanti profani ubriachi!!

 

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una artista poliedrica con molte sfaccettature e anche lati oscuri. Sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa ma realista e una buona osservatrice del mondo in cui vivo. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche e partecipare a esperimenti di arteterapia, danzaterapia e affabulazione. Dopo la mia carriera artistica londinese mi sono trasferita in Italia per problemi di salute in famiglia. Ma non ho mai abbandonato la mia anima creativa. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto estrosa e sono impegnata in vari progetti che ambiscono ad aiutare le persone in difficoltà e specialmente i bambini e le persone autistiche. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in buona compagnia. Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in THE RESISTANCE e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a LA DOMENICA È SACRA?

  1. Andrea Taglio ha detto:

    Siamo uno Stato laico, almeno nelle intenzioni.
    Questa iniziativa della chiusura domenicale può essere buona e giusta, ma non perché lo abbia detto un qualche dio.
    Va portata avanti perché anche i commessi doverebbero avere diritto ad almeno un giorno di riposo fisso ogni settimana, va portata avanti per ridurre le difficoltà dei piccoli esercenti nei confronti delle grandi catene di distribuzione – e anche per convincere i bravi imprenditori cinesi che lavorano 24/7 a stare un po’ con le loro famiglie.

    • amleta ha detto:

      Si ovvio che i lavoratori hanjo diritto al giorno di riposo e a non fare turni massacranti e non essere pagati per gli straordinari ma visto che i lavoratori non si possono ribellare, altrimenti vengono licenziati o trasferiti. Allora che lo facciano coloro che ritengono la domenica come un giorno sacro. Ecco perchè ho spostato la cosa sulla religione.

  2. mocaiana ha detto:

    Io sono cattolica e infatti la domenica non vado per centri commerciali e neppure a fare la spesa o a comprare il pane. Non è questione di fede, per me, ma di rispetto per la persone che hanno bisogno di un certo tipo di silenzio un giorno la settimana. A lavorare la domenica senza che sia riconosciuto uno straordinario, lo trovo aberrante, una forma di schiavismo.

  3. giuseppeciccia ha detto:

    Carissima Amleta, la domenica è davvero sacra! Lo dice un comandamento: Ricordati di santificare le feste. Il fatto poi che le chiese si stiano vuotando, e mi riferisco ai cattolici, è una mera questione di fede. Non c’entrano ne i supermercati, ne i centri commerciali! Una persona la fede può anche averla smarrita, ciò non toglie che non possa ritrovarla! Purtroppo, oggigiorno c’è molta mancanza di fede. È la cosiddetta secolarizzazione che ci allontana dalla chiesa: sia per una crescente mancanza di fede e sia per mancanza di vocazioni! C’è solo un modo per affrontare questo delicato problema di fede : pregare molto! Ciao Amleta.

    • amleta ha detto:

      Appunto questo vuole dire il mio post. Se in Italia siete milioji e milioni di cattolici dimostratelo! Siate coerenti e date esempio prima di tutto voi stessi. E poi tutti gli altri. Io voglio esortarvi a riprendervi ciò che è vostro. Esortarvi a ritornare sulla retta via, se l’avete smarrita. Anche per rispetto di coloro che lavorano e son trattati come schiavi.

      • giuseppeciccia ha detto:

        Dice bene Papa Francesco: si vive solo in funzione del dio denaro. Questa è la secolarizzazione che allontana i fedeli dalla chiesa. Un vero cristiano, ha un’arma infallibile per combattere la fede che si sta perdendo nella nostra società: la preghiera. Questa davvero può smuovere le montagne, anche la domenica lavorativa!

  4. bortocal15 ha detto:

    c’e` un disegno di legge pronto!

    • amleta ha detto:

      Allora spero che passi cosi la domenica tutti a passeggio all’aria aperta 😊

      • corpus05 ha detto:

        be’, ma saremo mica arrivati al punto di non-liberta` interiore di avere bisogno di una legge che ce lo vieti per aborrire i centi commerciali e per farci qualche sana passeggiata nella natura? domenica o non domenica, intendo.

        piuttosto sarebbe carino una specie di boicottaggio organizzato la domenica o il sabato o il venerdi`, a turno, visto che le religioni sono tante…

        che ne dici? tu che hai tanti follower potresti mica organizzarlo, magari regione per regione…?

      • amleta ha detto:

        Ho preso la scusa della religione, per parlare di tutti quei lavoratori che con queste aperture sono sfruttati e malpagati e non rispettati.
        Ovvio che uno è libero di andare dove vuole. Ma siccome son tutti instupiditi allora vanno al centro commerciale.
        Se tu sei drogato ed io ti metto la droga davanti, anche se hai smesso, quante probabilità ci sono che la prenderai una volta vista davanti agli occhi?
        Troppa gente è schiava dello shopping e non si ricorda più di nulla. Ho voluto solo agitare un pò le acque perché credo che si stia esagerando. Credo che le aziende se ne stiano approfittando troppo e siccome i sindacati non funzionano allora dobbiamo essere noi ad agire.
        Io ho più di mille followers ma non mi chiamo Chiara Ferragni. Se io dico una cosa qui nessuno la farà. Se lo dice la Chiara allora tutti uniti a farla subito.
        È la legge dell’influencer. Io sono solo una artista e non una influencer e quindi nessuno mi ascolterebbe.
        Magari se un giorno arriverò a 1 milione di followers forse ci sarà speranza ma per adesso non sono nessuno e nemmeno aspiro a diventare influencer.

      • San Ten Chan ha detto:

        Io, tutto al più, se becco il raffreddore mi influenzo!

  5. Harley ha detto:

    Di Maio ha detto che entro la fine del 2018 metterà un divieto a tutti i centri commerciali di rimanere aperti durente le domeniche e i giorni di festa. Probabilmente per i cattolici-cristiani dovrebbero tornare tra i banchi della chiesa.

  6. almass90 ha detto:

    Quindi la domenica Ospedali chiusi, vigili e forze di polizia a casa, cinema sbarrati, pulizie in casa da evitare, ristoranti da non frequentare, trasporti fermi, ambulanze bloccate, emergenze senza intervento, lavoratori turnisti che stanno a casa (anche quelli che ci forniscono gas luce e acqua, pompe di benzina che non erogano, medici che non intervengono sulle emergenze, TV che non trasmettono, radio mute, giovani che non possono frequentare locali, anziani indigenti che si devono arrangiare comunque.
    Insomma tutti a piedi per andare a messa, oppure a dormire per 24 ore!
    Non so se il Signore ne sarebbe soddisfatto.
    Ma ancora meno la popolazione e i cittadini.
    Allora si che nel giro di poche ore ci sarebbero proteste, manifestazioni e probabilmente reazioni ben peggiori!

    • amleta ha detto:

      Ho parlato di esercizi commerciali. Inoltre io non sono cattolica e quindi della messa non me ne frega nulla e nemmeno di dormire fino a tardi. Leggi meglio quello che scrivo. Fino a poco tempo fa come facevi visto che tutti i negozi di domenica erano chiusi? Ho parlato di supermercati e centri commerciali e non di ospedali e ambulanze. Ho parlato e continuo a parlare di tutta quella gente che viene sfruttata con guadagni non giusti per gli straordinari che fa nei giorni festivi. Se tu non sai questo, se non senti lamentare nessunoe vivi in un mondo diverso allora informati. La maggior parte della gente che lavora di domenica è stata obbligata e non nè possibilità di scelta nè retribuzione adeguata.

  7. almass90 ha detto:

    Veramente io sono uno di quelli che di domenica lavora. E per fortuna!!
    E come me tanti altri che altrimenti farebbero parte della numerosa schiera dei disoccupati.
    Ma forse non sei aggiornata con le recenti ricerche che evidenziano la domenica come una giornata simile alle altre. L’importante è poter poi recuperare il riposo nel corso della settimana, e questo soprattutto tra i giovani. Se poi viene retribuita con una maggiorazione, tanto meglio!!
    Se nel titolo richiami la “domenica Sacra” e inviti tutti i cattolici a fare una petizione contro il lavoro domenicale, è ovvio che a questi ti rivolgi (anche se il tema è caldo soprattutto nelle frange di sinistra e dei diversi sindacati) indipendentemente dal fatto che tu sia cattolica e/o vada alla S. Messa.
    E nelle città d’arte e di turismo: chiusi di domenica i negozi? Sai quanto sarebbero contenti i turisti e soprattutto i negozianti e gli addetti che lavorano??
    E poi perché ce l’hai così tanto con i Centri Commerciali e con i negozi: tutti gli altri lavoratori domenicali non hanno gli stessi diritti di tutti i cittadini?? Eppure la domenica lavorano, per fornire servizi alla popolazione.

    • amleta ha detto:

      Allora, evidentemente non hai colto il significato del mio post. Rileggilo bene.
      Mi sono riferuta ai cattolici perchè ho specificato che essendo milioni in Italia e ritenendo la domenica sacra, avrebbero dovuto manifestare proprio loro contro le aperture commerciali della domenica. Aperture che significano “potere del dio denaro” rispetto al dio religioso.
      Dunque era una provocazione la mia, come faccio spesso nel mio blog.
      Forse tu sei appena arrivato e non sai che questo è questo il mio stile.
      Comunque faccio riferimento ai centri commerciali e ai negozi perchè ho molte conoscenze in questo ambiente ( non parlo con cognizione di causa se non ho notizie sicure su ciò che dico) e ricevo le confidenze e le lamentele di tutta questa gente che lavora anche la domenica e non guadagna nessun extra. Inoltre spesso stanno in negozio 10-12 ore e gli è pagato alcuno straordinario. Inoltre da quando ci sono i centri commercisli aperti la domenica i negozi del paese hanno chiuso quasi tutti e il centro storico è deserto. Questa causa danni enormi ai paesi dove la domenica invece di popolarsi le pizze si spopolano.
      Se tu lavori di domenica e guadagni gli extra è una tua scelta e ne sei contento. Ma ci sono persone obbligate anche ad aprire a pasqua e natale e altri giorni in cui vorrebbero stare con la famiglia. Se per te la domenica o ferragosto è un giorno vome tanti altri è un tuo pensiero. Ma ci dev’essere libertà di poter acegliere se lavorare in quei giorni o no. Cosa che invece non c’è ststa e dove non c’è libertà le cose peggiorano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.