LIBRI INUTILI?

adult-blur-books-261909.jpg

Quanti libri devono comprare ogni anno i genitori? Quanto spendono per i libri? E cosa se ne fanno poi le famiglie di questi libri? Hanno un risarcimento? Li possono rivendere?

La maggior parte dei libri rimane nelle librerie perchè i mercatini dell’usato non prendono libri scolastici.

Dunque che cosa se ne fanno le famiglie di tutti questi libri costati così tanto e mai resi riutilizzabili?

Quella dell’editoria scolastica è una vera e propria mafia perchè gli editori cambiano le edizioni ogni anno e inoltre anche se esistono da tempo gli ebook si continua a comprare carta stampata che poi diventerà inutile.

Allora perchè nelle scuole non si parla di questo? Perchè il ministro dell’Istruzione non si occupa di questo? La spesa per le famiglie è enorme eppure nessuno ha mai fatto niente.

Inoltre molti professori invece di essere comprensivi e adottare vecchie edizioni si prendono la bustarella per compiacere gli editori e far spendere somme cospicue alle famiglie.

Nessuno sciopero è mai stato fatto per queste cose. Nessun intervento politico. Nessun servizio nei Tg. Bisogna portarlo su Instagram per farsi ascoltare?

 

Annunci

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto creativa e sono impegnata in vari interessi e progetti. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in compagnia. Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in THE RESISTANCE e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

22 risposte a LIBRI INUTILI?

  1. skoliosessualità ha detto:

    Ai tempi della scuola provai più volte a far prendere coscienza di questo problema, fin dai tempi delle medie. Ti lascio immaginare l’ostracismo, soprattutto da parte degli altri studenti e altre studentesse… da non credere. Gli ultimi anni di superiori avevo praticamente tutti i libri di testo diversi dal resto della classe, in quanto usati e/o di case editrici diverse, ma non ho mai avuto problemi di apprendimento.

    • amleta ha detto:

      Hai fatto benissimo e infatti il problema è che tutti lo danno per scontato che si debbano comprare. I tuoi compagni di classe son stati pessimi. Se non si è tutti della stessa idea non si può fare molto. Ma io dico che la cosa dovrebbe già parture dai genitori che devono sborsare soldi. Hanno un loro rappresentante ai consigli e quindi dovrebbero far leva su questo. Ma pare che gli italiani siano ricchi 🤔

      • skoliosessualità ha detto:

        Purtroppo venivo sempre sminuito per queste mie iniziative, perché secondo loro non potevo cambiare le cose in quanto: “è sempre stato così e non puoi venire tu a cambiarle”. Che tristezza.

      • amleta ha detto:

        Sì questo me lo sentivo dire pure io quando in classe arrivavo vestita strana e facevo certi discorsi. Sono nata e cresciuta al Sud, la culla della tradizione. Figurati cosa mi dicevano! Anzi a scuola devo dure che avevano tollerato bene il fatto che io dicessi di essere un ragazzo, di scrivere i temi al maschile e di farmi chiamare con n nome inglese maschile. Per tutto il resto però, cose che riguardavano l’istituzione scuola, non si poteva discutere.

      • skoliosessualità ha detto:

        Io ho subito tanto bullismo ed abusi sia da parte di studentesse e studenti, sia da parte degli e delle insegnanti.

      • amleta ha detto:

        Sì spesso gli insegnanti sono bigotti e stronzi peggio degli studenti. Mi dispiace che hai dovuto subire tutte queste cose. 🙁

  2. Ilaria Bho ha detto:

    So che in alcune regioni autonome i libri li fornisce la scuola, poi a fine anno li ritira per darli ad altri ragazzi l’anno dopo; si potrebbe fare ovunque…

  3. wwayne ha detto:

    Sono totalmente d’accordo. Ed è un’ottima idea quella di spostare il dibattito su Instagram: Facebook è ormai superato (ad affossarlo è stato proprio Instagram), quindi per attirare l’attenzione degli Internauti è proprio quello il social su cui bisogna muoversi.

  4. Paola ha detto:

    C’è il Libraccio …

  5. marilenamonti ha detto:

    Ottimo mettere in evidenza questo problema.
    Esiste davvero una sorta di mafia dell’editoria…

  6. marisasalabelle ha detto:

    Sono stata insegnante per molti anni, e ti posso assicurare che le case editrici non danno nessuna bustarella… un tempo ci regalavano l’agenda, ma hanno smesso da anni. Io ho sempre cercato di usare i libri che adottavo per diversi anni di fila, ma è anche vero che i programmi cambiano spesso, il materiale si rinnova, anni fa ci fu l’obbligo di adottare libri misti (parte cartacei e parte online) e talvolta cambiare o accedere alla nuova edizione è inevitabile

  7. Perché non attuare una rivoluzione che preveda l’acquisto di una sola copia da parte del professore che scansioni le pagine utili alle lezioni,da mettere a disposizione degli allievi online

  8. almerighi ha detto:

    ti cito una vecchia canzone degli Skiantos: i libri di scuola sono pattume/pesano molto e fanno volume…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.