CONSIGLI PER ASPIRANTI SCRITTORI

Great-Art-Photography-Examples-For-Inspiration-41.jpg

Dopo una carriera nel panorama letterario italiano, ( di cui qui conoscete solo una parte) dopo varie esperienze e dopo aver capito tutti i meccanismi di questa industria del Libro, ahimè truffaldina, voglio darvi dei consigli utili.

1- Evitate l’editoria italiana. Grandi o piccoli editori che siano, puntano solo a speculare su di voi in modo disonesto.

2-Scrivete solo per soldi e non per passione. Scrivete e vendete le vostre opere solo agli editori stranieri perchè in Italia non ricaverete nulla ( se volete guadagnare).

3- Non iscrivetevi e non fidatevi di siti e forum per scrittori o siti di scrittura creativa perchè sono strettamente legati alle case editrici e ovviamente curano i loro e non i vostri di interessi.

4-Se proprio non potete far tradurre i vostri libri allora pubblicateli su Amazon e non scegliete siti di self publishing perchè molti di questi non sono validi e non curano i vostri interessi.

5-Se conoscete persone vicine a voi che scrivono psssategli questi consigli. Ricordatevi che l’Italia è spacciata e che non vale la pena perdere tempo cogli editori italiani.

6- Avete presente il gatto e la volpe della favola di Pinocchio? Ecco, abbiate sempre presente che questo è il vero aspetto degli editori italiani. Dunque statene alla larga.

7- Se vi lusingano e vi dicono tanti complimenti sulle vostre opere in poco tempo, cioé dopo aver spedito i vostri lavori subito accettati, sappiate che vi sfrutteranno per i loro loschi scopi.

8-Ricordate sempre che con l’Editoria italiana, nonostante contratti, più o meno regolari, non vi entrerà nulla in tasca. Quindi se lo fate per la gloria ok, ma se lo fate per guadagnare allora lasciate perdere l’editoria italiana.

9-Non siate come Pinocchio e non fatevi abbindolare. Ma se già siete caduti nella trappola del gatto e la volpe allora registrate tutte le telefonate cogli editori, stampate tutte le mail e tutti i messaggi di whatsapp perchè non si sa mai….

10- Buona fortuna e tenete gli occhi aperti adesso che sapete le cose come stanno. Spero per voi che non finiate nel paese dei Balocchi. 😊

P.S: la prossima volta, se ci dovesse essere un’altra vita, ascolterò i consigli del mio migliore amico e mi farò raccomandare dal mio compaesano Montalbano.

( Copyright dell’articolo di Amleta Bloom)

 

 

 

 

 

 

Annunci

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una artista poliedrica con molte sfaccettature e anche lati oscuri. Sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa ma realista e una buona osservatrice del mondo in cui vivo. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche e partecipare a esperimenti di arteterapia, danzaterapia e affabulazione. Dopo la mia carriera artistica londinese mi sono trasferita in Italia per problemi di salute in famiglia. Ma non ho mai abbandonato la mia anima creativa. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto estrosa e sono impegnata in vari progetti che ambiscono ad aiutare le persone in difficoltà e specialmente i bambini e le persone autistiche. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in buona compagnia. Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in CONSIGLI PER GLI UTENTI e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a CONSIGLI PER ASPIRANTI SCRITTORI

  1. luisa zambrotta ha detto:

    Bella serie di consigli (un po’ amari)

  2. cuoreruotante ha detto:

    Io ho trovato un editore onesto, forse è una rarità

  3. illettorecurioso ha detto:

    Ottimi consigli, grazie!

  4. aitanblog ha detto:

    Consiglio aggiuntivo.
    Visto che comunque non ci guadagnerete niente, apritevi un blog e non sprecate carta.

  5. raccontodisicilia ha detto:

    Volevo fare un commento molto articolato… poi mi sono reso conto che stava diventando più lungo del tuo articolo e allora mi limito. Dico però che i tuoi consigli disincantati sono sempre utili, come utile è accendere una luce sulle insidie del mondo dell’editoria-scrittura. La scrittura la sento più come una necessità personale e confesso che quando sento “sgorgare” da dentro le parole per un mio modesto-piccolo racconto da blog spesso piango involontariamente… sì piango, a volte più lacrime a volte più parole. Chi inizia a scrivere già con l’idea di poter far soldi, ma anche solo di camparci, ha proprio sbagliato tutto… p.s. scusa, alla fine il commento è infinito lo stesso.

  6. Condivido pienamente.
    Confermo che queste regole, valgono in tutti i Settori Economici italiani, oltre alla Editoria, dove conosciamo molto bene chi siano i mascherati da Gatto & Volpe.

    Per la Cronaca io nel Paese dei Balocchi, ci sono finito in pieno, al punto tale di essermi trasformato in Asino.

    Il richiamo al gatto e Volpe è perfetto, conoscendo Collodi, la cui favola viene ripetuta nella segreteria telefonica di un celebre latitante Caraibico, ora ristoratore per Subacquei…

  7. Pingback: CONSIGLI PER ASPIRANTI SCRITTORI — I tesori di Amleta – garage asfittico

  8. almerighi ha detto:

    sì, sono abbastanza d’accordo salvo su un punto: non considero l’Italia un paese del tutto finito

  9. imrobertastone ha detto:

    Grazie per la visita!
    Sei una bellissima scoperta ❤️

    Roberta
    ⇨ imrobertastone.com

  10. Federico Aviano ha detto:

    Allora, io sono un aspirante scrittore che da tanto tempo cerca un editore.
    Purtroppo ho trovato editori scortesi, altri arroganti, altri che cercavano di fregarmi, altri menefreghisti e i pochi e gettonatissimi editori validi respingono i miei lavori.
    Ci tengo a realizzare il mio sogno di pubblicare un libro e sto aspettando il responso dell’ultima ondata di editori a cui ho scritto con le dita incrociate.
    Qualora non andasse a buon fine opto per l’autopubblicazione Amazon e a quel punto divento artefice del mio destino

    • amleta ha detto:

      Bè allora se proprio devi scegliete tra editori e Amazon io ti consiglio quest’ultima. Almeno potrai mantenere il testo integro e metterci la copertina che vuoi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.