LEGAMI VISUALI

giphy

Papà aveva lasciato il cell in ufficio

mamma seguiva le ricette in cucina

Mio fratello guardava i video

mia sorella seguiva i tutorial

Mia nonna leggeva gli auguri del giorno

Mia zia controllava ogni notifica di youtube

Un uccello volò

Un rumore sordo di qualcosa

Il suono del campanello in una casa

Nessuno udiva più nulla

Solo i suoni delle notifiche

Gli schermi sempre illuminati

Un ramo si spezzò

Una macchina si schiantò

Era tutto normale

È tutto normale

Facce appiccicate alla luce virtuale

La luce che assorbe le vite

Una nuvola comparve nel cielo

Un aereo cadde

Ma nessuno ci fece caso

Un uomo era morto sul marciapiede

I fiori appassirono

ma tutti erano presi dai loro legami visuali

luci accese dentro i cervelli vuoti.

(Copyright della poesia di Amleta Bloom)

( Copyright dell’opera artistica di Amleta Bloom)

 

Annunci

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto creativa e sono impegnata in vari interessi e progetti. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in compagnia. Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in THE RESISTANCE e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a LEGAMI VISUALI

  1. dianamedri ha detto:

    Il problema è che infatti è tutto normale, il mondo va avanti mentre noi non sappiamo più alzare lo sguardo dallo schermo…

  2. Transit ha detto:

    Assai efficace ed appropriato uscire ed entrare dallo schermo e la vita scorre negli accadimenti umani. potremmo dire che è l’latra faccia della medaglia che ci fagocita irrimediabilmente. Oggi ero fuori al bar dove in genere passò per consumare una tazzina di caffé … tutte le persone che mi passavano erano appiccate ai telefonini. Quella è una strada in cui portano i cani a fare i loro bisogni e c’è chi raccoglie e chi si astiene e chi spesso riceve un danno sono coloro attaccati ai telefonini. Potremmo dire che sotto i piedi abbiamo il rovescio della medaglia.

  3. KD Bota ha detto:

    Beautiful and so poignant! Love this:

    Faces stuck to virtual light
    The light that absorbs lives

    What a world we live in!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.