LA CREAZIONE DEL TRAMONTO

i282037939706152216._szw480h1280_.jpg

C’era una volta una bambina che si chiamava Marina. La sua scuola aveva organizzato dei lavori di gruppo per la Festa dell’Amore.

Marina arrivò in ritardo a scuola. Posò lo zaino, aprì la tasca, prese le bottigliette di brillantini e cercò di unirsi a qualche gruppo. Provò a chiedere al gruppo dei disegnatori di stelle ma le risposero:

No, qui siamo al completo, vai da un’altra parte”. Così Marina andò in un’altra classe e chiese ai disegnatori di farfalle ma la risposta fu la stessa.

Anche i disegnatori di cuori della classe quarta la mandarono via. Così Marina uscì fuori dalla scuola e si mise a raccogliere conchiglie sulla riva del mare.

Voleva portarle a casa e poi decorarle coi brillantini. Ma mentre le raccoglieva s’addormentò e il mare iniziò ad accarezzarla fino a quando se la portò via con sè.

Quando a scuola le maestre la cercarono, per esporre anche la sua opera in mezzo alle altre, non la trovarono.

Quando le maestre uscirono fuori per cercarla videro uno spettacolo meraviglioso: il mare era pieno di brillantini che scintillavano sotto i raggi del sole.

E là al largo c’era una macchia rossa a forma di cuore che brillava più di tutto il mare.

Allora tutti i bambini e le maestre piansero perchè avevano perso quella bimba piena d’amore..

E tutti gli innamorati ancora oggi quando guardano il tramonto s’abbracciano forte tra di loro e si commuovono.

Questa è la storia di Marina che nessuno volle nel suo gruppo e che donò se stessa al mare immenso della vita.

( Storia creata da Amleta Bloom e scusate se ho pianto anch’io mentre stanotte la sognavo)

 

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una artista poliedrica con molte sfaccettature e anche lati oscuri. Sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa ma realista e una buona osservatrice del mondo in cui vivo. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche e partecipare a esperimenti di arteterapia, danzaterapia e affabulazione. Dopo la mia carriera artistica londinese mi sono trasferita in Italia per problemi di salute in famiglia. Ma non ho mai abbandonato la mia anima creativa. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto estrosa e sono impegnata in vari progetti che ambiscono ad aiutare le persone in difficoltà e specialmente i bambini e le persone autistiche. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in buona compagnia. Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in LA MIA VITA e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a LA CREAZIONE DEL TRAMONTO

  1. annaecamilla ha detto:

    Ma è una storia fantastica! Bravissima Amleta❤️❤️❤️

  2. Biagina Danieli ha detto:

    dolce commovente e sincera…complimenti.

  3. mikahel369 ha detto:

    Sogni interessanti fai.

  4. Storie di bambine sole che fanno brillare il Mare, chissà se oggi è un angelo che splende di sua reale luce di coscienza in Paradiso e chissà se è ancora sola, di più, di meno ma soprattutto le auguro di essere felice in qualsiasi situazione del momento che chi soffre molto, merita molto, buongiorno e grazie per il tuo racconto! ❤ … ❤

  5. mariluf ha detto:

    Bello bello, anche se triste…. Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.