LA GUERRA CONTRO LE DONNE

gallery-1479733423-giornata-contro-la-violenza-sulle-donne-2016.jpgLettera di un Incel ad un blogger anti femminista. Fate molta attenzione ai termini che usa. Sta parlando di guerra.

“A differenza di te io ritengo che gli incels possano avere un ruolo importante in questa guerra. Sono tanti, destinati ad aumentare e diventare forse la maggioranza degli uomini. La società americana, che anticipa i nostri trend, è magistralmente raccontata dai mgtow locali: giostra dei cazzi con un 20% circa degli uomini, poi ricerca di un pollo da spennare (per fortuna sempre più raro) quando il muro si avvicina; i sussidi alle mamme single, pagati essenzialmente dagli uomini, potrebbero rendere polli indiretti tutti gli uomini. Gli incels potrebbero quindi diventare l’80% degli uomini. Un esercito di uomini incazzati che il restante 20% potrebbe difficilmente tenere a bada. Sarebbe una base molto più numerosa ed incazzata dei padri separati. Non ritengo saggio rinunciare a questo esercito. E’necessario aggregarci e non è possibile,per spocchia, escudere una parte così numerosa della popolazione maschile. Una parte che finirebbe altrimenti per remare contro o, peggio, diventare preda del femminismo stesso.”

Questo è solo un esempio di ciò che si sta preparando in segreto in Italia. Questa guerra è una cosa seria. Queste parole sono parole di un uomo che vuole fare una guerra vera contro le donne. Non è un’opinione ma un’organizzazione che mira all’eliminazione delle donne. Sta parlando di esercito. Noi parliamo di difendere le donne dal femminicidio e questo uomo di farci la guerra. Vi rendete conto come sta finendo? E il motivo di base è che questi Incel sono arrabbiati perchè non riescono a trovare una fidanzata. Ma non capiscono che avendo queste idee in testa nessuna mai si metterebbe con uno di loro rischiando la propria vita?  Noi parliamo d’amore e loro pensano alla guerra. Gli manca un pò d’azione? Mandiamoli tutti a combattere in Siria, magari trovano una vita migliore in mezzo a tanti maschi retrogradi.

 

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una artista poliedrica con molte sfaccettature e anche lati oscuri. Sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa ma realista e una buona osservatrice del mondo in cui vivo. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche e partecipare a esperimenti di arteterapia, danzaterapia e affabulazione. Dopo la mia carriera artistica londinese mi sono trasferita in Italia per problemi di salute in famiglia. Ma non ho mai abbandonato la mia anima creativa. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto estrosa e sono impegnata in vari progetti che ambiscono ad aiutare le persone in difficoltà e specialmente i bambini e le persone autistiche. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in buona compagnia. Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in GENTE E GENTE e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a LA GUERRA CONTRO LE DONNE

  1. Voltaire ha detto:

    Che dire. Uno così è decisamente fuori di melone. Quello che mi spaventa è che sono davvero pericolosi. Roba da tagliando psichiatrico periodico . Triste che, nonostante siano passati secoli, ci si trovi ancora a dover affrontare questi problemi, anzi, sembra che si vada peggiorando.

  2. Sembrano parole interessanti, non ci ho capito niente, tra giostre di caz.i, percentuali, polli da spennare resi polli dai sussidi delle mamme single, sembra si stia giocando a birilli ed a spennapolli, boh, in realtà buondì, buon lavoro! ❤ … ❤

  3. caterina rotondi ha detto:

    Buchi neri,tanti nella testa.

  4. Demonio ha detto:

    “Ma non capiscono che avendo queste idee in testa nessuna mai si metterebbe con uno di loro rischiando la propria vita?”
    Qui purtroppo sono in disaccordo con te perché al contrario ne trovano eccome…e si riproducono…
    E giusto per fare un esempio cretino, certo statisticamente irrilevante, prendi il mio ultimo post, a parte i pochi ormai intimi che mi leggono sempre è stato completamente ignorato da tantissime donne e praticamente nessun uomo ha manifestato un solo pensiero. Quindi ribadisco che si, tanti uomini hanno una visione decisamente distorta ma è palese che sono in buona compagnia di almeno altrettante donne e sta gente tra loro si trova eccome… 

    • amleta ha detto:

      Scusa ma ti chiarisco che gli Incel sono contro le donne proprio perchè non trovano nessuna che stia con loro. Infatti Incel significa “involontariamente celibi”. Infatti sono molto aggressivi perchè non essendo ricchi o fighi le donne non li scelgono mai e quindi essi cercano di vendicarsi facendo la guerra contro le donne.

      • Demonio ha detto:

        Si si lo so e ne ho sentito parlare ma quello che guardo io è la statistica sul lungo periodo e a mia sensazione evidentemente a furia di far guerra qualcuna poi invece la trovano! Comunque boh, io non son ne ricco ne figo e nessuna mi cerca ma ne son fatto una ragione e tutto sommato sui sta bene anche da soli!

      • amleta ha detto:

        Bè il tuo nick non risulta rassicurante, come già ti dissi tempo fa, e forse in parte è anche questo, visto che è come un bigliettino da visita. Se una donna sa che sei un demonio chissà cosa immagina se stesse con te 😆

      • Demonio ha detto:

        Ma sai, il nick è un gioco, qualcosa che è attinente solo ad una minima parte della mia vita e che, come spiego nel significato del nick è anche una sorta di cartina di tornasole che applico di default alle persone: chi è superficiale e si ferma al solo nome…prende e passa oltre e per me va benissimo perchè di persone così non so che farmene! Chi non lo è invece , chi è curioso, magari impara a leggermi ed a conoscere ciò che sono e che penso, guarda i post ma anche le pagine, le foto e scopre che demonio rappresenta tutt’altra cosa! Poi…qui io potrei mentire spudoratamente ed essere ricchissimo e bellissimo ma a che pro? Sono come sono e va bene così, non colpevolizzo nessuna donna, probabilmente se io fossi una strafiga o una bella donna non mi metterei a guardare uno insignificante come me, fa parte del gioco, c’è chi vince e chi perde e chi fa da spettatore. Io faccio da spettatore! 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.