CURANO DAVVERO LA NOSTRA SALUTE?

093404287-6264dfad-c129-4d5c-9098-816f82578117.jpg

Da quando siamo nati siamo stati curati sempre con la medicina ufficiale. Adesso che siamo adulti siamo persone in salute? Siamo soddisfatti del nostro benessere? Ci sentiamo energici e attivi? Ci sentiamo bene? Si? Oppure no?
Consumiamo farmaci in gran quantità e continuiamo ad avere sempre gli stessi problemi? Allora perchè andiamo sempre dallo stesso dottore, medico di famiglia, che sembra fregarsene del nostro benessere?
Perchè ci indirizzano solo verso ciò che è prodotto da case farmaceutiche che curano i sintomi e non eliminano le cause?
Sapete io ho avuto due nonne longeve, una 94 anni e l’altra 95. Non le ho mai viste prendere aspirine o antinfiammatori. Bevevano brodo di carciofi o di cicoria. E me lo davano anche a me. Fino a 22 anni io non vidi mai un ospedale. Sapete quando ci entrai in ospedale? Quando iniziai a prendere farmaci.
Questo mi ha fatto riflettere moltissimo sullo stile di vita che ci propinano. Perchè ormai lo si dà per scontato che se hai qualcosa vai in farmacia e ingoi pillole e bustine e sciroppi di ogni tipo. Ma poi ti passa tutto? Sì, per un periodo sì ma dopo ritorna tutto il dolore e i disturbi che avevi orima.
Allora cosa c’è che non va? C’è qualcosa che i dottori non fanno o non sanno fare: eliminare le cause.
Se vedi un incendio chiami i vigili del fuoco che sanno spegnere l’incendio e lo spengono. Dopo un mese passi da là e vedi solo cenere. Non vedi un nuovo incendio. O no?

Quindi eliminare un problema di salute dovrebbe voler dire eliminarlo e non far finta di curarlo. Se uno porta la macchina dal meccanico per aggiustarla si aspetta che non si rimpa il mese dopo. Altrimenti un meccanico onesto dice che l’auto è da cambiare e basta.

I dottori non fanno così. Ci prendono in giro. Gli sembra che siamo ignoranti perchè non abbiamo una laurea in Medicina. Ma se uno non guarisce e glielo dice e ridice e fanno gli gnorri è chiaro che poi uno si affida ad altri tipi di medici no?

Uno si aspetta di esser curato e non preso in giro. Se porto la macchina dal meccanico mi aspetto che costui me la torni aggiustata e che non si rompa il mese dopo. Ma se la cosa non può andare allora se è un meccanico onesto mi dirà che l’auto è da cambiare.

Perchè i dottori ci prendono in giro? Non siamo degli ignoranti cone nel Medioevo. Non solo non ci ascoltano ma pure non risolvono sul serio i nostri problemi di salute.

Poi si meravigliano che la gente spenda soldi dai guru ayurveda o altri dottori olistici.

Allora fose sarebbe ora di “aggiustare” il concetto di Medicina? Formare un nuovo tipo di dottori oppure capire come si raggiunge la salute vera invece di recitare la solita commedia coi pazienti?

I pazienti non sono stupidi ma molti dottori hanno questo atteggiamento non solo non empatico ma pure strafottente e bugiardo.

Ho letto per caso il blog di un ragazzo e consiglierei a tutti i dottori di leggere cosa pensano i pazienti di loro. Queste sono le vere lezioni di Medicina Applicata:

Dottori incompetenti che non prestano attenzione ai problemi dei pazienti

(Copyright del post di Amleta Bloom)

 

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una artista poliedrica con molte sfaccettature e anche lati oscuri. Sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa ma realista e una buona osservatrice del mondo in cui vivo. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche e partecipare a esperimenti di arteterapia, danzaterapia e affabulazione. Dopo la mia carriera artistica londinese mi sono trasferita in Italia per problemi di salute in famiglia. Ma non ho mai abbandonato la mia anima creativa. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto estrosa e sono impegnata in vari progetti che ambiscono ad aiutare le persone in difficoltà e specialmente i bambini e le persone autistiche. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in buona compagnia. Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in THE RESISTANCE e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a CURANO DAVVERO LA NOSTRA SALUTE?

  1. Daniela ha detto:

    qualche anno fa ho letto di supposte che dopo essere state stravendute per decenni sono state definite sospette cancerogene. E ricordo bene che durante l’infanzia, dato che ero perennemente influenzata, il medico di base mi prescriveva proprio quelle. Certo, allora ( forse) non erano stati fatti esperimenti sufficienti ma santo dio, scoprire che per anni ti è stato prescritto un farmaco che ha un effetto collaterale che potrebbe essere anche alla lunga letale non è una notizia che fa dormire sonni tranquilli. E chissà quanta schifezza ci hanno fatto e continuano a farci trangugiare; che il più delle volte, come disse Garattini in una conferenza alla quale ero presente, molti sono di fatto dei placebo che però possono contenere qualche componente cui il singolo organismo è intollerante se non allergico. Meglio centellinare al massimo ciò che si assume, se non sono farmaci salvavita per patologie croniche

    • amleta ha detto:

      Io guarda sono anni che cerco di parlare col medico di famiglia, dopo averne cambiati molti, tutti sempre antipatici e che non ascoltano, e dopo tutti questi anni ho avuto delle sorprese da uno specialista ( contattato da me in privato) che mi ha spiegato finalmente tante cose dandomi delle risposte invece che le solite bugie. A volte i dottori pensano che siamo stupidi e che una laurea fa la differenza. Non dico che tutti i pazienti sanno analizzare certe reazioni fisiche ma insomma non siamo trogloditi a cui puoi sempre propinare farmaci senza mai risolvere il problema. Sì comunque leggo spesso di farmaci ritirati dal mercato. A volte fanno esperimenti sugli animali e non è detto che sull’uomo funzioni. Comunque quello che ci sta dietro le aziende farmaceutiche è uno schifo. Però molti medici sono consenzienti e collaboratori, per soldi, di tanti lenti omicidi di pazienti.
      A me uno smpneumologo una volta mi diede un farmaco per l’asma allergica e se non era per la farmacista che mi avvisò io avrei avuto un infarto. E poi uno si deve fidare?

      • Daniela ha detto:

        si sa come vanno gli accordi tra medici e case farmaceutiche, a suon di bonus ( viaggi o quant’altro…) pur che venga raggiunto il numero di confezioni prescritte=vendute. Uno schifo proprio.
        Senza contare che certi farmaci qui in Italia non sono commercializzati perchè non conviene,..

  2. I pazienti sono clienti, se li curi bene non tornani più. Perciò si devono sentire solo meglio, in modo da ritornare quandi va peggio.

  3. tramedipensieri ha detto:

    L’ho sempre pensato e, putroppo anche constatato. Il problema è che, come hai giustamente scritto, curano la malattia allo stesso modo per tutti.
    Ma non si è sempre detto che si è unici?

    Manca la serietà e l’impegno, passione del proprio lavoro. E quella del medico, come quella dell’insegnante dovrebbero essere davvero consegnate con il massimo della selezione.

    E’ un sistema sballato, è un sistema dove noi, in primis dovremmo aprire gli occhi e in qualche modo agire.

    Che ansia…vivere con la paura di ammalarsi

  4. Voltaire ha detto:

    Per i medici di base sei solo un numero. Quando entri in una struttura ospedaliera la musica non cambia più di tanto. È colpa della sanità ma anche di quei pazienti che intasano ambulatori e pronto soccorso x fesserie e magari pretendono pure di passare x primi. La medicina tradizionale, se ben applicata, da risultati migliori di quella omeopatica. Anni fa, una dottoressa omeopata credeva di guarirmi da un’influenza con aconitum e pastigliette da prendere ogni mezz’ora e stavo x finire in ospedale. Ho chiamato un medico che lavorava con medicina tradizionale e son guarito rapidamente e bene.

  5. Lady Justice ha detto:

    Ciao Amleta, ti ho scritto una mail, eventualmente controlla nello spam.

  6. eduardomaresca ha detto:

    Gran parte della medicina ufficiale non sembra avere molto interesse a suggerire ai pazienti un percorso di prevenzione e alimentazione corretta (cereali integrali, verdure zero zuccheri e cereali raffinati etc). Ho conosciuto medici sovrappeso e che fumano pure. Purtroppo se si vuole intraprendere un serio percorso volto a raggiungere salute, vitalità e longevità bisogna spesso fare a meno dei consigli del proprio medico di famiglia….

  7. Massy ha detto:

    Non mi spaventa la morte, non la temo, l’aspetto quando avverrà ciò che dovrà avvenire ma temo la malattia e le inappropriate cure.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.