SOLITUDE STANDING

spiritualità

Gli artisti sono sempre persone sole? Lo diventano per qualche motivo? Sono forse poco socievoli?

Parlano poco di sè? Sono riservati? Sono immersi nel loro mondo?

Si ritrovano senza amici o parenti per qualche motivo? Anche voi avete perso amici o famiglia?

Voi artisti non volete più compagnia? Cosa è successo? Amate di più stare da soli? Vi concentrate di più?

La vostra arte nasce nella solitudine o nel caos?

( Copyright del post di Amleta Bloom)

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una artista poliedrica con molte sfaccettature e anche lati oscuri. Sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa ma realista e una buona osservatrice del mondo in cui vivo. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche e partecipare a esperimenti di arteterapia, danzaterapia e affabulazione. Dopo la mia carriera artistica londinese mi sono trasferita in Italia per problemi di salute in famiglia. Ma non ho mai abbandonato la mia anima creativa. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto estrosa e sono impegnata in vari progetti che ambiscono ad aiutare le persone in difficoltà e specialmente i bambini e le persone autistiche. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in buona compagnia. Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in GENTE E GENTE e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a SOLITUDE STANDING

  1. Evaporata ha detto:

    Il caos c’è sempre, ma è fuori.
    Io vivo nella solitudine.

  2. The Butcher ha detto:

    Dipende sempre dalla persone e dall’artista. Ci sono artisti che sono incredibilmente estroversi e altri invece che tengono tutto per se senza riuscire a esprimersi. In quest’ultimo caso ci sono persone che fanno fatica a esprimere i loro pensieri e le loro emozioni e si affidano all’arte (scrittura, pittura, film) per riuscire a parlare con le persone. Ci sono vari elementi ed è interessante vedere come anche in questo caso le persone siano varieggiate.

  3. Eduardo Maresca ha detto:

    La solitudine volontaria spesso partorisce creatività, difficile essere creativi in mezzo alla folla

  4. franco bonvini ha detto:

    Bèh, prendi un concerto.. più folla c’è meglio è. Si suona anche meglio

  5. Giacomo Manini ha detto:

    Io vivo di caos che si gongola nella solitudine

  6. il barman del club ha detto:

    Gli artisti sono sempre persone sole? = Spesso
    Lo diventano per qualche motivo? = Qualche volta…
    Sono forse poco socievoli? = Dipende…

    Parlano poco di sè? = Sì…
    Sono riservati? = Sì…
    Sono immersi nel loro mondo? = Sempre !

    Si ritrovano senza amici o parenti per qualche motivo? = Dipende..
    Anche voi avete perso amici o famiglia? = Sì…

    Voi artisti non volete più compagnia? = A volte…
    Cosa è successo? = Rivolgersi al punto due…
    Amate di più stare da soli? = Qualche volta…
    Vi concentrate di più? = Sì

    La vostra arte nasce nella solitudine o nel caos? = da tutte e due 😉

  7. Massy ha detto:

    Il kaos non è dentro di me.

  8. @didiluce ha detto:

    Non sono un’artista, ma quando fotografo preferisco farlo in solitudine, nel silenzio, immersa ed amalgamata nel luogo in cui mi trovo, non amo avere distrazioni. Fotografare è, per me, un atto intimo. Poi sto bene anche in mezzo alle persone, amici, parenti… ma raramente con la macchina fotografica in mano.

  9. Scarabeodoro ha detto:

    Ho imparato ad amare la solitudine quando ho capito che giocava alla mia crescita.La amo così tanto da non poterne fare più a meno. Riguardo gli artisti sono anime ribelli pecore nere pionieri e normale che siano soli non si omologato alla massa

  10. Sketchuniverse ha detto:

    L’ha ripubblicato su sketchuniversee ha commentato:
    HI SISTERS! SOLITUDE OFTEN HAS A VERY CREATIVE SIDE 🇮🇹 CIAO SORELLE ! LA SOLITUDINE HA UN LATO MOLTO CREATIVO.

  11. Sketchuniverse ha detto:

    L’ha ripubblicato su sketchuniversee ha commentato:
    HI SISTERS! SOLITUDE OFTEN HAS A VERY CREATIVE SIDE 🇮🇹 CIAO SORELLE ! LA SOLITUDINE HA UN LATO MOLTO CREATIVO.

  12. Vivere è Arte che si impara nella solitudine malaccompagnata, la solitudine non è una scelta oppure lo è ma via via che si migliora nell’Arte della vita, si fa fatica atroce, dopo le fatiche atroci sopportate in silenzio per migliorarsi, frequentare persone che sono diciamo state bocciate alla scuola della vita 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.