LE CONTROINDICAZIONI DIVINE

C’è una grande e assurda contraddizione nel presentare Dio come onnipotente, cioè che può fare tutto, e poi vedere tanti bambini morire e tanta violenza nel mondo senza che nessun Dio potente intervenga. Chi fa fede, una fede cristiana, accetta le cose così come sono e accetta la sofferenza che Dio permette nel mondo. Altri, come me, giustamente ci facciamo delle domande razionali su ciò che succede attorno a noi. È evidente che tale sofferenza e malattie di tanta gente innocente potrebbe essere evitata se questo Dio di cui si parla fosse davvero così potente. Ma guarda caso Egli lascia la libertà agli uomini di scannarsi, stuprare, violentare e uccidere donne e bambini e far guerre. Nella Genesi si dice che Dio guardò l’uomo e vide che era cosa buona.
Ma se col tempo non si è accorto che questa sua opera non è così buona come sembra perchè non ha rimediato. Sinceramente non posso credere a un Dio che fa squartare bambini da pedofili e pensare che sia misericordioso. Mi spiace. Io credo in un’energia buona e positiva ma di questa ne vedo molto poca negli esseri umani.

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una artista poliedrica con molte sfaccettature e anche lati oscuri. Sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa ma realista e una buona osservatrice del mondo in cui vivo. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche e partecipare a esperimenti di arteterapia, danzaterapia e affabulazione. Dopo la mia carriera artistica londinese mi sono trasferita in Italia per problemi di salute in famiglia. Ma non ho mai abbandonato la mia anima creativa. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto estrosa e sono impegnata in vari progetti che ambiscono ad aiutare le persone in difficoltà e specialmente i bambini e le persone autistiche. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in buona compagnia. Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in THE RESISTANCE. Contrassegna il permalink.

14 risposte a LE CONTROINDICAZIONI DIVINE

  1. Guido Sperandio ha detto:

    Riflessione che ho fatto tante volte, talmente tante che mi domando come possa farla ancora 🙂

  2. M.G.Coach ha detto:

    Cuando somos ninos, la responsabilidad de nuestra conducta: “buena” o “mala” se la acreditan a los padres. Por ejemplo, un nino que una Iglesia, corre como si estuviera en el patio de su casa y no respeta “Lo Sagrado”, se lo corregirá pero se apuntará con el dedo a la madre y al padre, dado que son los “tutores” del nino y no están corrigiendo al nino como es debido. De la misma forma, cuando miramos a “Papá D-” y lo responsabilizamos por las “cagadas” de sus hijos e hijas, no estamos teniendo en cuenta que esos “hijos e hijas” son “adultos” osea, espíritus responsables. Estas tomando a los Espiritus, como si fueran ninos, y mirando al Padre como si fuera el responsable. Pero los “espiritus” tu y yo, el y ella, ya son “GRANDES” osea, que cargan con su propia responsabilidad, de la misma forma que cuando te comes esas chuletas de pollo, cerdo o vaca o tomas esa leche de animal, sabiendo que tienes otras opciones que más sostenibles, sustentables con el entorno, con los otros terricolas y contigo mismo, y sin embargo, sigues elegiendo productos con leche animal. Entonces, si quieres cambiar el mundo, comienza por ti mismo.

  3. Camelia Nina ha detto:

    Eheheh. Giusta osservazione.
    Ma…

  4. Ghostblog ha detto:

    Se è onnipotente e non interviene, è cattivo; se non può impedire il male, non è onnipotente. Quindi o è malvagio e si compiace della sofferenza umana o non può farci niente, quindi non è Dio. Se vedo che un bambino o un adulto distratto (“grande”) sta per essere investito da un auto e non intervengo, allora o sono sadico alla De Sade o impossibilitato a farlo per difetto fisico. De Sade pensava che fosse un dio sanguinario e sadico. Hume lo ha distrutto a furia di ragionamenti inoppugnabili. Se anche solo intervenissi in ritardo, per poi presentarmi e vantarmi, come quando una persona è molestata e assisto fino quasi alla fine all’esito della cosa (un padre per la figlia), sarei un dio da poco, vanitoso. Non ci sono scusanti. Perché anche un “grande” o “adulto” può aver bisogno di aiuto o sbagliarsi, come ben lo dice la Bibbia. Non ci sono scusanti per un dio. Questo dio da commedia, tragedia epoca greca. Un dio indifferente, quanto meno, come fosse Epicuro. Non serve, come minimo.

  5. maxilpoeta ha detto:

    ci sarebbe davvero tanto da parlare, io credo solo nella scienza, vedo l’uomo, la Terra e tutto il cosmo come opera in continua evoluzione. Purtroppo l’uomo sta distruggendo quest’opera così perfetta, il Pianeta stesso è in pericolo proprio per i suoi comportamenti. Per non parlare come dici tu della violenza fra uomini, vera tragedia di ogni epoca, e spesso origine dei principali conflitti bellici che hanno caratterizzato la storia dell’umanità…

  6. albertocassone ha detto:

    Un Cattolico ti risponderebbe che Dio permette che queste cose orribili accadano fra noi ma permette anche che gli esseri umani facciano le cose meravigliose che effettivamente (non si può negarlo) anche fanno. E’ una questione di libertà: non avresti le seconde senza avere le prime. Per un Protestante, il quale non crede nella libertà, la questione è molto più difficile da dirimere: visto che non siamo liberi, perché almeno non ci viene dato un mondo sereno? (nessuna sorpresa, dunque, che un Huxley sia nato nella cultura protestante: il suo Brave New World è proprio questo, felicità senza libertà). Io non sono né cattolico né protestante, dunque non vedo il problema: “Dio” non c’è e sta a noi fare andare almeno un po’ meglio quello che c’è.

    • amleta ha detto:

      Sì conodco benissimo la versione cattolica. Di Huxley ho letto “le porte della percezione” e non sapevo che si occupasse di religione. Sinceramente farei a meno di tutte le meravigliose opere dell’uomo per salvare tanti bambini da violenze sessuali e donne da stupri….Se tante opere buone non hanno attivato nulla di buono dentro milioni di oersone, se tutte quelle opere di secoli e di adesso non cambiano le azioni degli esseri umani allora era meglio risparmiare tante energie per combattere la violenza. Io non credo in Dio e neanche nell’essere umano.

  7. albertocassone ha detto:

    Huxley nel suo Brave New World non si è occupato di religione, semplicemente ha creato un mondo che ricalca quello che per molte persone alienate di cultura protestante sarebbe in effetti un paradiso. Per il resto, ti ho risposto nell’altro commento.

  8. DaliAqui ha detto:

    il dio monolaterale degli altari, quello tipo amico invisibile che non interagisce, qualsiasi sia la scusa, per me rimane l’amichetto invisibile.

    Se c’è qualche responsabilità è nostra di essere umani capaci (se ce la facciamo ad essere capaci come antitesi ad ignoranti, egoisti).

  9. fracatz ha detto:

    ci sarebbe il fatto del libero arbitrio
    e poi il rimedio, con il fuoco dell’inferno
    anche se non è stato l’essere umano a decidere di venire al mondo ed a volte nemmeno i suoi miseri genitori mortidifame

  10. quarchedundepegi ha detto:

    Le tue riflessioni sono giuste.
    Sembrerebbe… dico sembrerebbe che noi Umani non si sia all’altezza di comprendere.
    È chiaro, come scrissi più volte… il Genere Umano è guasto.
    Buon Pomeriggio.
    Quarc

    P.S.: Quant’è carina l’illustrazione.

  11. Pingback: LE CONTROINDICAZIONI DIVINE – sourab titrés

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.