SI PUO’ FARE DI PIU’

( Testo con immagini forti, e video con immagini forti, se siete sensibili non guardate e non leggete)

Ci sono molti vegani che protestano per contrastare gli allevamenti intensivi. Ovviamente gente normale non puo fare altro che protestare. Ma quando sento che Joaquin Phoenix dopo aver preso l’oscar si è piazzato davanti a un allevamento per protestare anche lui o che Paul McCartney abbia fatto proteste allora mi girano tanto. Perchè? Perchè questi signori famosi possono fare ben altre cose che protestare!

Invece di spender milioni di dollari in giro per il mondo comprando case in cui non vivono mai, potrebbero comprare quegli allevamenti e liberare gli animali. Insomma uno che ha tanti milioni di dollari si limita a protestare? Non ha senso! Può fare e dovrebbe fare molto di più.

Parlo di lui e di altri attori o musicisti come Sting ( che anni fa si prodigò tanto per l’Amazzonia) adesso dove stanno? Cosa fanno? Proteste? A che pro? Non serve a nulla protestare!!! Ci vogliono azioni serie e importanti.

Le persone che non hanno possibilità economiche ok protestano ma tutti gli altri dovrebbero fare altro invece di parlare o protestare. Loro hanno i mezzi per farlo però come mai non lo fanno?

Scarlett Johanson, Roberti Downey Jr, Brad Pitt, Mark Ruffalo, Natalie Portman, Ellen Page, Tobey McGuire, Anne Hathaway, Elijah Wood, …Questi sono solo alcuni nomi di personaggi famosi e ricchissimi.

( Copyright del testo di Amleta Bloom)

( Lista di personaggi famosi-https://ilgridoanimalista.it/lista-vegani-famosi/)

( vegani e vegetariani italiani: Giovanotti, Simona Ventura, Manuela Arcuri,

https://www.youtube.com/watch?v=GILPPDAejRY&pbjreload=101
 

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una artista poliedrica con molte sfaccettature e anche lati oscuri. Sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa ma realista e una buona osservatrice del mondo in cui vivo. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche e partecipare a esperimenti di arteterapia, danzaterapia e affabulazione. Dopo la mia carriera artistica londinese mi sono trasferita in Italia per problemi di salute in famiglia. Ma non ho mai abbandonato la mia anima creativa. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto estrosa e sono impegnata in vari progetti che ambiscono ad aiutare le persone in difficoltà e specialmente i bambini e le persone autistiche. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in buona compagnia. Amo gli animali, la natura, il mare, le montagne, le barche, gli aerei, le navi e la psicanalisi. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in DISSOLUZIONI INTERIORI. Contrassegna il permalink.

18 risposte a SI PUO’ FARE DI PIU’

  1. Rimarrebbero senza soldi

    • amleta ha detto:

      Guarda è impossibile, attori come Downey Jr solo facendo un’intervista o una pubblicità riguadagnerebbero tutto. Poi vogliamo parlare di atleti famosi o presentatori o registi famosi come Cameron? Hanno problemi di liquidi? Dai, nessuno rimarrebbe senza soldi, anzi avrebbero ancora più pubblicità e più partecipazioni ai programmi, visto che spesso grazie a certi dibattiti si fa più audience.

  2. elisafalciori rg. ha detto:

    Condivido il punto di vista, Occorre l’esempio concreto per riuscire a cambiare le abitudini…buona giornata!

  3. albertocassone ha detto:

    Hai ragione, la loro partecipazione è una posa da fighetti, che oltretutto ottiene anche il pessimo risultato di screditare, almeno in parte, le proteste stesse a cui essi partecipano.

  4. Camelia Nina ha detto:

    La loro è pura e semplice retorica sociale.
    Come quella di Greta.

  5. DaliAqui ha detto:

    Quindi come incontro il cammino?
    Anche noi nel nostro piccolo magari possiamo fare piu che protestare. Come faccio a sapere se posso fare di piu e soprattutto come farlo?

    • amleta ha detto:

      Fare di più significa non mangiare carne prima di tutto, così da evitare la richiesta smodata di carne e la conseguente trasformazione di boschi in allevamenti ( come sta succedendo in Amazzonia) poi in più si può diventare attivisti più attivi, nel senso che si può stare nei social per diffondere video e immagini che spieghino alle persone cosa succede agli animali negli allevamenti. In più se conosci degli allevamenti intensivi nella tua zona se ne può parlare nei gruppi su facebook o su telegram. Se tutti dessimo più importanza a queste cose invece di privilegiarne altre forse gli altri si sentirebbero più coinvolti. Se vuoi fare di più puoi chiedere alle associazioni di attivisti e loro sicuramente ti diranno come e in cosa poter partecipare. Io non sono su facebook e su telegram e non posso darti i link ma puoi cercarli e trovarli su google.

      • DaliAqui ha detto:

        seguo gia una dieta vegana, sono contro ogni forma di violenza, sono molto cosciente delle risorse quindi capisco che tutto quello che compro/uso o egoisticamente prendo lo sto togliendo a qualcun altro o alla natura. Queste scelte coprono dal reciclare, alla scelta di indumenti e alla pulizia dei pensieri. Cerchero come tu hai suggerito, entita piu attive, magari mi sara di aiuto per nuovi spunti. Grazie

  6. America On Coffee ha detto:

    Interesting! Reblogging

  7. edwardleinartas ha detto:

    The pictures are worth thousands of words. They make it real. The universe is more ‘and’ than the smaller field of ‘or’. Protest ‘and’ use your clout to stake out (pun intended) a position that is globally supportive of all life on this planet. May all beings prosper. Much love.

    • amleta ha detto:

      Le immagini sono importanti ma sono molti decenni che noi usiamo immagini, discorsi e film e video ma gli animali sono ancora allevati in modo terribile uccisi in molti luoghi. Quindi io penso che adesso bisogna fare di più. Bisogna che queste persone famose facciano di più che parlare. Bisogna liberare quegli animali, dargli una vita migliore. Non serve parlare e parlare di continuo ma anche fare delle cose pratiche.

  8. maxilpoeta ha detto:

    a mio avviso queste persone famose sono le prime ad andare contro i loro principi per i quali dicono di combattere. Se va bene mangiano ogni giorno nei migliori ristoranti e di certo non guardano da dove provengono i cibi, fanno uso smodato di mezzi di trasporto, contribuiscono ad inquinare il pianeta, indossano capi di moda firmati. Le loro apparizioni sono solo un modo per farli sembrare umani agli occhi dei poveri che invece credono seriamente a questi valori….

    • amleta ha detto:

      Sì, pure io penso che a volte lo fanno solo per farsi pubblicità, per colpire i loro fans. Infatti se facessero davvero qualcosa si potrebbe dire che molti animali son stati salvati ma invece no. Invece continuano a morire animali in modo atroce e loro stanno lì a sorridere dalle copertine. Io non ho visto finora nessuno che abbia comprato un allevamento e liberato gli animali. Non ho visto nessuno che tiene galline liberate o maiali nelle loro ville a Beverly Hills. Quindi a volte parlano di certe cose ma poi cosa fanno? Sono le azioni che fanno la differenza.

  9. M.G.Coach ha detto:

    Leonardo Di Caprio financió “Cowspiracy” un film en youtube para ver, y Schwarzeneger luego de vetar en Estados Unidos la ley de los etiquetados transgénicos propuesto por la comunidad humana (hoy solo se etiquetan los “bio”, los “orgánicos”, “naturales”, no aquellos que tienen pesticidas, ni herbicidas, ni venenos, como deberia ser, dado que tenemos el derecho como consumidores de saber lo que comemos y de no comer veneno, sin embargo…lobby) apareció en “The game changers” un documental relacionado a la alimentación vegana en el deporte, también interesante para ver online por youtube. Es verdad que pueden hacer más, quizás lo hacen, como saberlo! Pero salvar animales es “paliativo” si no hay un cambio de conciencia en la humanidad. Hay muchos refugios de animales, sobre todo de perros, que quienes los llevan comen carne. Eso de que sirve? Salvo al perrito porque me gusta, pero la vaca, el pollo, y el cerdo me los como, porque me ensenaron que “esos” son para comida y el “perrito” es para amar. Asi nunca llegaremos a cambiar el paradigma. El impacto de que una estrella de hollywood seguida por miles de “fans” tome una actitud pro vegana, ayuda a la concientización de la gente. Como los malos hábitos, como fumar, también lo expandieron las estrellas de hollywood, hoy, es más agradable, más positivo la concientización por medio de llamado de atención. Todos hablaron de los que dijo Joaquin Phoenix, salió en los medios, en la radio, dio vueltas en todo el mundo. El mensaje vegano se expandio, la semillas de conciencia tuvieron la oportunidad de germinar en muchas almas. Y quizás, lo hicieron…o quizás no.

    • amleta ha detto:

      Sì certo hanno fatto film e documentari, forse fanno altro ma intanto gli allevamenti stanno e rimangono dove sono. Quindi sono passati anni e anni facendo proteste, film e documentari, E il risultato quale sarebbe? Che ancora adesso ci sono molti allevamenti intensivi in tante nazioni. Dunque se neanche attori famosi sono riusciti a cambiare le idee delle persone bisogna fare azioni più decisive per poter salvare gli animali. Anche se io parlo e tu parli e tutti noi ne parliamo questo non salva oggi gli animali che stanno per essere uccisi e quindi bisogna fare qualcosa di concreto che non siano parole o film o discorsi.

  10. MEG_7art ha detto:

    Sinceramente….io non sono vegana ne vegetsriana perché penso che il notro corpo ha bisogno di tutti gli alimenti sia pesce che carne…pero sono piu che sicura che se tutti mangiamo solo 2 volte pesce e 3 volte carne a settimana possiamo fare la differenza…si tratta di abitudini…possiamo cambiare…ma ce bisogno di volonta e determinazione…ce un film molto interessante da vedere si chiama :Una vita sul nostro pianeta di David Attenborough

    • amleta ha detto:

      Personalmente posso darti l’esempio dei miei nonni che mangiavano carne una sola volta al mese e hanno vissuto fino a 94-95 anni. Mangiare proteine animali 5 volte a settimana è già troppo. La vera dieta mediterranea di cui tanta gente parla non comprende molta carne e pesce, e infatti era quella praticata dai miei nonni, ma molti minestroni di verdure, pasta e legumi, formaggi ma pochissima carne o pesce. Io non so se tu sai che la carne oggi è piena di antibiotici e anche i pesci allevati sono pieni di farmaci. Quindi se tu sai che un cibo è pieno di sostanze che sono tossiche per il tuo corpo pensi che potrebbe farti bene? Anche per le verdure io dico di stare attenti perchè sono piene di pesticidi, che fanno molto male alla salute. Questo film non lo conosco, lo cercherò. Grazie del consiglio che dai di cambiare. Io spero che ognuno possa scegliere la salute e il benessere sia proprio che degli animali. Perchè noi possiamo sempre scegliere ma loro no purtroppo.

  11. MEG_7art ha detto:

    Quello che possiamo fare e di essere un esempio per se stessi e per gli altri…e difondere piu che possibile un nuovo stile di vita piu sano!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.