THE VOICE OF ROVAZZI


Sembra che agli italiani piaccia spendere soldi in cose futili. Ieri ho letto che il nuovo Iphone 12 è già stato prenotato da milioni di persone in più rispetto a quelle dell’anno scorso. Dunque il covid ha portato guadagni insperati a molti, devo dedurre. Poi leggo che hanno invitato Rovazzi a partecipare al programma The Voice, sulla Rai pagata coi nostri soldi del canone, e che il signorino umile umile ha chiesto ben 400 mila euro come compenso. Dunque non si vergogna a chiedere agli italiani così tanti soldi proprio adesso che siamo in un periodo nero? A quanto pare forse sa che gli italiani stanno bene e quindi se lo può permettere. Dunque gli italiani sono ricchi e tengono questa verità nascosta e si lamentano mentendo sul loro stato patrimoniale oppure fanno la fame solo per comprarsi Rovazzi e l’Iphone 12.

( Copyright del post di Amleta Bloom)

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom e sono una artista poliedrica con molte sfaccettature e anche lati oscuri. Sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa ma realista e una buona osservatrice del mondo in cui vivo. Ho vissuto e studiato Performing Arts a Londra dove ho potuto sperimentare diverse forme artistiche e partecipare a esperimenti di arteterapia, danzaterapia e affabulazione. Dopo la mia carriera artistica londinese mi sono trasferita in Italia per problemi di salute in famiglia. Ma non ho mai abbandonato la mia anima creativa. Esprimo le mie emozioni attraverso la scrittura. Ho quattro editori e dieci libri pubblicati in formato cartaceo, in formato ebook e in audiolibro. Ho una personalità molto estrosa e sono impegnata in vari progetti che ambiscono ad aiutare le persone in difficoltà e specialmente i bambini e le persone autistiche. Amo la Primavera, i boschi, i passeri, i fiori, il mare, la montagna, gli aerei, le navi, le piante, gli alberi, l'arte, cani e gatti e tutti gli animali. Pratico diversi sport e mi piace conoscere gente e stare in buona compagnia. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in GENTE E GENTE e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a THE VOICE OF ROVAZZI

  1. Filippo Fenara ha detto:

    Se dobbiamo chiedere ai Ferragnez di dire ai giovani di mettere la mascherina, non c’è più speranza. È un paese alla deriva irreversibile.

    • amleta ha detto:

      Infatti hai detto bene, questa realtà di influencer che vengono seguiti da milioni di persone pronte a far tutto ad un loro minimo cenno è veramente inquietante.

  2. Guido Sperandio ha detto:

    A parte che avevo il privilegio di non conoscere questo Rovazzi [grazie, per avermelo fatto conoscere 🙂 anche se non è che ne soffrissi] lui può anche chiedere un miliardo di euro, è chi glieli dà a sollecitare più di un pensierino specie se ente pubblico. E sugli enti cosiddetti pubblici: Stato, Regione, Province – abolite ma che poi ci sono!!!! Italian Style – Comuni, ASL, INPS… ci sarebbe altro che da dire…
    La Sanità – Regione Lombardia, decantata (pubblicizzata, termine più esatto) come modello-gioiello nazionale – sta dimostrando ogni giorno di più quello che veramente è… e qui mi fermo. Tanto, l’arroganza e faccia tosta di chi presiede non sono certo le parole di un cittadino qualsiasi a scalfirle.

    • amleta ha detto:

      Guarda, neanch’io sapevo chi fosse fino a poco tempo fa. Non mi tengo aggiornata su certi personaggi e non m’interessano. Ma questa notizia mi ha fatto arrabbiare tantissimo perchè non è giusto che i soldi che paghiamo vengono spesi in questo modo. Peraltro io non guardo la tv e so che molta gente neanche ce l’ha più. Quindi non è corretto in questo periodo in cui c’è bisogno di tante cose negli ospedali di dare soldi a personaggi del genere.

  3. Guido Sperandio ha detto:

    Ma al peggio non c’è mai fine… pensa a uno Sgarbi, sindaco di un paio di comuni, ma anche senatore, in televisione da un canale all’altro… sempre a proposito dei soldi che paghiamo…

  4. maxilpoeta ha detto:

    i compensi di chi fa le apparizioni in tv non sono cosa di ora, è sempre risaputo che spendono cifre folli, a quanto pare la Rai, ma non solo, non bada a spese in fatto di audience.
    Riguardo l’iphone è più che altro una questione di moda, io non sono mai stato a favore dell’iphone, trovo che ci siano smartphone straordinari a prezzi inferiori, anche in questo caso bisogna fare distinzioni, ovvero c’è gente che sta bene e di certo non bada a spese, ma è anche vero che molti faticano ad arrivare a fine mese, e non li trovi in coda per l’ultimo iphone. L’Italia è il Paese delle contraddizioni, fanno vedere la disperazione delle gente, poi girano suv nuovi come se piovesse, girano firmati dalla testa ai piedi fin da bambini, fanno a gara per l’ultimo cellulare appena uscito. Evidentemente la verità spesso non è quella che vogliono farci credere. Ad ogni modo questo periodo è nero per tutti, o quasi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.