DIMORE SPAZIALI

La Terra è la culla dell’umanità, ma non si può vivere in culla per sempre: che l’inventore della missilistica Tsiolkovsky, autodidatta brillante e geniale, avesse bruciato sui tempi quella comunità scientifica di snob accademici, da cui era faticosamente tollerato (troppo innovatore e poco omologabile per essere di buon grado digerito) e adeguatamente ghettizzato ai consessi internazionali, avesse visto lungo, lo dicono le parole con cui raccontò, con 130 anni di anticipo, che all’umanità non sarebbe bastato, una volta preso gusto a curiosare nell’universo, una gita fuori porta ogni tanto, ma, prima o poi, non le sarebbe spiaciuta l’idea di un buen retiro, accogliente e confortevole, a cui tornare per staccare e disintossicarsi dal ritmo frenetico di un Eden non più paradisiaco. Da gita fuori porta a villeggiatura pro tempore, passa il piano Von Braun, che in Progetto Marte raccontò della flotta di astronauti che avrebbe colonizzato Marte, e l’idea che stanziarsi in un altrove stellare non è cosa astrusa. Netti, unico conterraneo al SICSA, spiega che a Houston gli architetti spaziali stanno arredando le dimore, destinate ad ospitare, fra non molto, quei vagabondi, figli del Capitano Kirk e del Tenente Spock, che siamo.

(English Version)

The Earth is the cradle of humanity, but one cannot live in the cradle forever: that the inventor of rocketry Tsiolkovsky, brilliant and brilliant self-taught, had burned over the times that scientific community of academic snobs, from which he was hardly tolerated (too much innovator and approachable to be digested with a good degree) and little ghettoized to international fora, he had seen a long time, say the words with which he told, 130 years in advance, that humanity would not be enough, once it got a taste for browsing the universe, a trip out of town every now and then, but, sooner or later, the idea of ​​a cozy and comfortable buen retiro would not be unpleasant, to return to to disconnect and detoxify from the frenetic pace of an Eden that is no longer heavenly. From a trip out of town to a pro tempore holiday, the Von Braun plan passes, which in Project Mars told of the fleet of astronauts that would colonize Mars, and the idea that settling in a stellar elsewhere is not abstruse. Netti, the only fellow countryman at SICSA, explains that in Houston the space architects are furnishing the residences, destined to host, in a short time, those vagabonds, sons of Captain Kirk and Lieutenant Spock, who are

Informazioni su amleta

Mi chiamo Amleta Bloom, sono un'arteterapeuta che aiuta i bambini difficili e gli adulti "bloccati". Sono stata una artista per molti anni della mia vita, ho studiato Performing Arts e Fine Arts nell'UNIVERSITY COLLEGE OF LONDON. Poi mi sono dedicata alla psicologia per aiutare le persone grazie alla mia creatività. Negli ultimi anni mi sono accorta che bisogna fare qualcosa per il mondo in cui viviamo, perchè ci sono troppe cose che non vanno bene. Sono una persona molto solare, allegra, socievole ed affettuosa ma realista. Sono una buona osservatrice del mondo in cui vivo e spesso mi accorgo di cose che gli altri non notano. La battaglia che stiamo facendo per salvare il pianeta terra dobbiamo farla tutti e non solo alcuni. Ma mi accorgo che i mass media ormai hanno schiavizzato tutti e manca il senso critico in tanta gente. Credo nel valore dell’amicizia e dell’amore, della collaborazione e dell’aiuto reciproco a livello interpersonale e internazionale. Le mie passioni sono: il nuoto, la MTB, il trekking, il diving, il kite surfing, il sub diving, il tai chi, la meditazione, il ciclismo, l’arte, il giardinaggio, il teatro, il cinema, i viaggi.
Questa voce è stata pubblicata in POESIE: DISSOLUZIONI INTERIORI e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.