LA CREAZIONE DEL TRAMONTO

i282037939706152216._szw480h1280_.jpg

C’era una volta una bambina che si chiamava Marina. La sua scuola aveva organizzato dei lavori di gruppo per la Festa dell’Amore.

Marina arrivò in ritardo a scuola. Posò lo zaino, aprì la tasca, prese le bottigliette di brillantini e cercò di unirsi a qualche gruppo. Provò a chiedere al gruppo dei disegnatori di stelle ma le risposero:

No, qui siamo al completo, vai da un’altra parte”. Così Marina andò in un’altra classe e chiese ai disegnatori di farfalle ma la risposta fu la stessa.

Anche i disegnatori di cuori della classe quarta la mandarono via. Così Marina uscì fuori dalla scuola e si mise a raccogliere conchiglie sulla riva del mare.

Voleva portarle a casa e poi decorarle coi brillantini. Ma mentre le raccoglieva s’addormentò e il mare iniziò ad accarezzarla fino a quando se la portò via con sè.

Quando a scuola le maestre la cercarono, per esporre anche la sua opera in mezzo alle altre, non la trovarono.

Quando le maestre uscirono fuori per cercarla videro uno spettacolo meraviglioso: il mare era pieno di brillantini che scintillavano sotto i raggi del sole.

E là al largo c’era una macchia rossa a forma di cuore che brillava più di tutto il mare.

Allora tutti i bambini e le maestre piansero perchè avevano perso quella bimba piena d’amore..

E tutti gli innamorati ancora oggi quando guardano il tramonto s’abbracciano forte tra di loro e si commuovono.

Questa è la storia di Marina che nessuno volle nel suo gruppo e che donò se stessa al mare immenso della vita.

( Storia creata da Amleta Bloom e scusate se ho pianto anch’io mentre stanotte la sognavo)

 

Annunci
Pubblicato in LA MIA VITA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 7 commenti

IL GIALLISTA DI VIGATA

vigata.jpg

Per chi non la conosce Vigata è un paese che prima non era niente e dopo è diventato tutto. Ma la gente di Vigata quel tutto non l’ha avuto affatto.

Cosa rende uno scrittore famoso? Le vendite. La Sellerio chiese a Camilleri un terzo libro dopo aver venduto molte copie dei suoi primi due libri.

Cosa piace leggere agli italiani? Omicidi, sangue, corruzzione, mafia, vittime….libri gialli.

Prima di lui la Christie fece la storia col suo Poirot. Prima ancora Nero Wolfe. Nei secoli dei secoli Sherlock il più invincibile….Sempre omicidi, presunti assassini, sangue, indagini….cosa piace così tanto dei gialli?

Perchè i lettori si affezionano agli ispettori, investigatori, poliziotti e personaggi di questo tipo?

Ritenevano i baffetti di Poirot affascinanti, l’arguzia di Sherlock senza eguali, Miss Marple una vecchietta molto ironica e Montalbano?

In piazza c’è la statua del vero Montalbano, con tanto di baffi. E non somiglia affatto a Zingaretti.

Arrivano le Grandi Navi a Vigata ma che ne hanno ricavato i vigatesi? Nulla. La Vigata che vedete nei film del commissario siculo non è quella vera.

Quella vera è fame e immigrati, barconi sulle spiagge, vu cumprà sempre in giro già 30 anni fa, piante secche, campagne secche, disoccupazione.

Nessuno porta in tv la realtà perchè la finzione rende di più. La memoria storica di Andrea era incredibile ma ancora più incredibile la sua fantasia inarrestabile.

Io ho letto solo due libri del “Maestro” e non mi sono piaciuti. Sono l’unica che non osanna il suo linguaggio “montalbanese” e che non sopporta la serie tv.

Cosa rende uno scrittore famoso? Le vendite. Chi vende è ricordato, chi scrive ma non vende non esiste. Il capitalismo dà valore ai ricavi e non alle parole.

Pirandello diventò famoso e andò a vivere a Roma. Camilleri viveva pure a Roma. E perchè? Perchè non vivere sull’isola che si esalta con le proprie opere e di cui essi parlarono così tanto?

Come si può stare lontani da quel mare azzurrissimo e da quella terra splendida? I poveri scappano via. Ma i famosi perchè non ci sono mai tornati?

( Le foto che seguono sono della vera Vigata. Benvenuti a casa mia 😊)

110140108

Porto-Empedocle-1.jpg

slide6.png

Lido_Marinella

porto-empedocle-1 (1).jpg

DSCN4392.jpeg

Pubblicato in GENTE E GENTE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 13 commenti

Quando le forze dell’ordine scoraggiano le denunce di violenza di genere

Locandina-pensavo-fosse-1.jpg

PERCHÈ LE FORZE DELL’ORDINE SCORAGGIANO LE DENUNCE PER VIOLENZA SULLE DONNE?

Quello che leggerete di seguito è il racconto di una vittima e dell’aiuto che non le è stato dato per fare la denuncia.

Poi tanti si chiedono perchè le donne non denunciano!!! Posso confermare che non è l’unico caso trattato in questo modo.

 

Al di là del Buco

Lei scrive:

Ciao Eretica, ho riflettuto molto se raccontare la mia storia o meno, ma alla fine ho deciso di condividerla, sperando sia di trovare conforto, che magari, di darlo.
La mia non è stata una vita facile, ho avuto problemi in famiglia fin da piccola e durante l’adolescenza ho iniziato con l’autolesionismo. Solo da qualche mese, quasi trentenne, ho iniziato a farmi seguire da una psicologa, a seguito della storia che sto per raccontarti.

Sono stata per molti anni con un ragazzo che stava dall’altra parte dell’Italia, mi fidavo di lui, lo consideravo l’amore della mia vita. Facevamo progetti, fantasticavamo sul futuro e così via.

View original post 1.105 altre parole

Pubblicato in DISSOLUZIONI INTERIORI | 2 commenti

DEDALUPUS

7ef8513590a9a631f900b979d6fdfa07

Abbiamo provato a ingoiare cristalli di fede

Ma sul nascere dell’alba qualcosa ha brillato più del sole

E in un esofago trasparente abbiam visto scendere pesciolini argentati

Ansiose maree di foglie verdi ci hanno assalito con microbici sogni

Tra cuori e fiori gireremo il nostro nodo terreno

Prima di immolarci dal molo azzurro della scatola antartica

Oggi la rosa dei venti aveva sette punte e passeremo una porta chiusa

Quando la chiave sarà caduta a terra.

Pubblicato in I SOGNI DI POE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 3 commenti

PERCHÈ LE AZIENDE CHIUDONO?

Chiusura.jpg

Le aziende chiudono perchè cercano solo personale giovane. E molti giovani non vogliono lavorare di sabato oppure si stancano subito e così quei disperati padri e madri di famiglia non vengono mai presi in considerazione e rimangono disoccupati.
Le aziende invece di capire questo si limitano a chiudere piuttosto che cambiare strategia per reclutare personale.
Possibile che le aziende siano gestite da persone che non capiscono queste semplici cose?
Possibile che arrivano a chiudere per colpa di una selezione sbagliata?
Molti giovani hanno una famiglia alle spalle e di sabato vogliono uscire con gli amici, bere, fumare, abdare ai concerti e fare baldoria.
Invece persone di 40-50 anni e oltre (visto che si può lavorare fino a 70 anni) non vengono considerati, nonostante siano in cerca disperata di un lavoro.
Allora le aziende vengono gestite da gente idiota? Gente che non conosce abbastanza bene i giovani?
Forse succede questo e quindi le aziende chiudono.

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 34 commenti

27 giugno 2020

dark-sguardo-seconda-stagione-serie-netflix-tedesca-first-look-v3-44329-1280x16

Non siamo fatti per restare vivi.

Non siamo fatti per restare interi.

Qualcosa del passato è nel futuro e dev’esser preso per esserci un futuro.

Abbiamo sbagliato tutti,

abbiamo calcolato male ma il tempo ci ha dato un’altra chance.

Tu sei pronto?

Tu sei pronta?

Bisogna camminare vicino al mare per sentire arrivare la marea.

Bisogna tenere in mano l’energia per sapere quando e dove tutto inizierà.

Le fauci di un vulcano non esplodono silenziose e segnano la strada che affonda nel nostro destino.

Io prendo i numeri e li faccio contare.

Io prendo i numeri e li faccio svuotare.

La clessidra ha 3 sfere e non due.

La possibilità è solo quella scartata fin dalla prima volta.

Abbiamo sbagliato a credere di essere gli unici a sapere.

Hanno visto tutto e ci hanno osservato mentre giocavamo allo Stargate temporale.

Adesso sono qui e rimangono dentro i nostri numeri.

Estraine uno e guarda il resto come viene fuori.

( Copyright del testo di Amleta Bloom)

 

 

Pubblicato in DISSOLUZIONI INTERIORI, I SOGNI DI POE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 3 commenti

HELP!!!

tancredi-1200x900Questo ragazzo nella foto si chiama Tancredi Santangelo, ha 19 anni e una malattia rara che se non curata in tempo lo lascerà in uno stato vegetativo.

Dall’America gli hanno dato l’ok per un’operazione da fare l’11 Settembre e che ha una probabilità di riuscita dell’80%.

Peccato che tale operazione costa 250 mila euro. Quindi come fa questo ragazzo a trovare tutti questi soldi?

Ci stiamo mobilitando in tutta Italia per poter diffondere il link dove fare delle donazioni, anche piccolissime.

Dunque per favore diffondete questo link e se potete fate magari finta di stare comprando uno dei vostri libri preferiti o un dvd e fate una donazione. Anche 5 o 10 euro faranno la differenza.

Voi sapete che qui non ho mai accettato di mettere nessuna pubblicità e non vi ho mai chiesto nulla in tutti questi anni. Ma adesso vi sto chiedendo di esserci. Non per me ma per Tancredi, che merita di vivere una vita come la mia e la vostra. GRAZIE 😊

https://www.gofundme.com/f/pro-tancredi

( ENGLISH VERSION)

Hi, I’m Tancredi Santangelo, I’m almost 19 years old and I’m about to graduate from High School. I live in Floridia, a small town in the province of Syracuse, Sicily (Italy). I was born prematurely at 30 weeks, the second of three twins one of which born dead. Because of an arteriovenous shunt ( https://en.m.wikipedia.org/wiki/Arteriovenous_malformation) I was born tetraplegic, but thanks to many chirurgical operations I can now walk. At about ten years old of age I was diagnosed with type one Chiari malformation and Syringomyelia ( https://en.m.wikipedia.org/wiki/Chiari_malformation) that was then operated. About three years ago the symptoms returned, and after many checkups It was discovered that the Syringomyelia, now larger and longer than before, came back. After discussing with Italian doctors, and consulting with countless Italian medical structures I have verified that the possibility for a decisive operation is not present; even though the decisive operation is to be done as soon as possible, before the inevitable development of this rare syndrome puts me in a vegetative state at first, and then leads me to a state of death. A few months ago, moved by my will to live, I decided to reach out to the Chiari Institute of New York, highly qualified and specialized in the treatment of this pathology, which through its Primary – Doctor Bolognese – gave me hope. A chirurgical operation with a success rate of 80% ( http://youtu.be/P7KSXppIRXY) could save my life. The operation is due in September 11th, 2019 at the Chiari Institute of N.Y. and it has a cost of 200 000 euros, (227,000.00 USD); To which is to be added the cost of the stay, which will be of about 50 days of necessary postoperative care. I don’t have sufficient financial resources for the necessary costs that life calls me to pay to live with dignity – just like I already did for tetraplegia – and because of this I ask you a little financial contribution to help me live. Thank you.

 

 

 

Pubblicato in LA MIA VITA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 15 commenti

PERCHÈ LE DONNE S’INNAMORANO DEGLI ORIENTALI?

f96d307bce98df42b92fe182e67923eb--drama-korea-k-drama.jpg

Ho scritto “donne” e non ragazzine perchè all’inizio pensavo che questo fenomeno fosse limitato alle ragazzine cge guardano i Drama coreani e giapponesi.

Ma a quanto pare non è un fenomeni limitato alle ragazzine ma coinvolge anche donbe adulte che viaggiano per l’Italia per andare a vedere i loro attori preferiti. Attori che esse amano e asorano e che vogliono sposare.

Tutte vogliono trasferirsin in Corea o addirittura in Cina, ma per quale motivo tanto amore per questi ragazzi dagli occhi a mandorla?

Invero se li guardate bene gli occhi sono occidentali, i lineamenti quasi caucasici e lo stile chiaramente occidentale.

La maggior parte di loro sono rifatti e quindi la loro bellezza è innaturale eppure questo non delimita l’amore immenso che queste donne dichiarano per questi ragazzi eterei e giovanissimi.

Sono donne sole? Sono donne in crisi? Sono donne che cercano il fascino esotico? Io non ho trovato una risposta.

Se tra di voi c’é qualcuna che è fan di qualche attore orientale e mi vuole spiegare il motivo io sono molto curiosa di sapere tutto.

 

Pubblicato in GENTE E GENTE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 9 commenti

ANDIAMO!!!

a16ce6a4a92d53fe0399507a33c8d779.jpg

Mi piacciono le fluttuazioni di giorni atemporali.

Le visioni di terre lontane dove le acque aspettano i passi dei miei curiosi piedi.

Mi stupisco di quanta voglia io abbia ancora di scoprire nuovi mondi e nuove spiagge.

La mia barca, che appariva stanca, ha issato la vela ed è pronta di nuovo a partire.

Mi piacciono le notti dentro le conchiglie parlanti e lo sciabordio sonnacchioso.

Mi piace il sole calante su orizzonti salati e reti cucite da mani segnate.

Il mare canta per me una canzone soave.

Il mare m’incanta come una presenza perenne.

Unica esistenza immota, al centro di un mondo in avaria, che è entrato in stallo.

Alla riva voglio arrivare e bagnarmi come la prima volta, come la prima vita.

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)

Pubblicato in RAGGI SOLARI | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

QUELLI DEL VUOTO

cafb4564e624a4159021d53068ac8ab0.jpg

Vuoto, noia, solitudine.

Tre grandi pesi nello stomaco di quelli che tentano di riempirsi le giornate usando gli altri.

Come stai? Cosa fai? Buongiorno a te, che bel sole che c’è, ho un problema al pc,…devo fare un altro video, metti like, seguimi, adorami…fammi esistere.

Tutta questa gente che riempie i propri spazi vuoti con discussioni interminabili in live o in whastapp o in vari gruppi ormai sparsi dovunque, hanno tutte queste tre cose in comune.

Si svegliano la mattina col senso di vuoto, di insoddisfazione, disperazione, esasperaziobe e solitudine. E cosa fanno per ovviare a questa situazione non proprio rosea? Si attaccano online a chi è solo, a chi ha il vuoto e a chi si annoia.

E giù parole, migliaia di parole, affettuose, amorevoli, dolcissime e cioricini e rose e cieli stellati e discorsi fino a tarda notte.

Perchè chi si sente solo non sa vivere e soprattutto non vuole dormire. Quindi si moltiplicano le ore piccole con una parola che tira l’altra. E tu cosa ne pensi? Ed io devo avere più iscritti. E quello è uno stronzo. E quella è stupida… E ancora tanta tanta socializzazione virtuale estrema.

Ovviamente ognuno a casa sua. Ognuno dietro lo schermo. Ognuno col suo cell in mano. Tutti pronti a usare gli altri per riempire il vuoto della propria vita.

Ma dite che non c’è altra soluzione? No, invero le soluzioni ci stanno ma chi ha il vuoto e la noia non le vede, vede solo uno schermo.

E mi fanno compassione tutte queste migliaia di persone che pur avendo famiglia e figli e compagnia a casa danno le spalle ai propri cari e pensano solo a dialogare cogli altri navigatori virtuali.

Perchè ormai la famiglia non gli dà più emozioni e la compagnia che hanno accanto non è più intrigante, e la vita che fanno non gli piace e allora via, tutti dentro al tubo a chiacchierare.

Come stai? Oggi che hai fatto? Dove stai? Cosa mi racconti? Cosa hai visto? Buonanotte. Ti voglio bene. Ti amo.

Quanti sentimenti surreali scorrono per quei canali che ingurgitano persone nel loro vortice! Quante presenze e quanti numeri fa la noia!

E gli altri servono davvero? Sì, tutti felici e contenti di far parte di quella schiera di “amici” virtuali che non si perdono un Buongiorno o una Buonanotte.

E intanto il vuoto si accumula e prima o poi anche parlare o ascoltare gli verrà a noia ma ormaison dentro al meccanismo tritavite. Ormai esistono solo grazie agli youtubers che li uniscono. Evviva il vuoto esistenziale del canale!!!

 

 

 

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 9 commenti