L’ARTE DI ESSERE ARTISTI

Non so quanti di voi siano artisti. Non so quanti di voi seguano il mondo dell’Arte. Non so se ve ne frega qualcosa o no.
Possiamo dire che in qualche modo forse l’arte entra nella vostra vita e non ve ne siete mai accorti. Oppure ce l’avete sotto casa e non l’avete mai vista o non ci avete fatto caso. Comunque a cosa serve l’Arte? Nel mondo moderno cosa ci stanno a fare gli artisti? Hanno ancora un ruolo attivo oppure non è cambiato e non cambia nulla nonostante le loro opere in tutto il mondo?
Questa è la mia protesta personale contro l’arte, un video girato nell’abito di un progetto chiamato “OPEN YOUR ART”, ovviamente senza scopo di lucro, creato da Luigi Baratiri.

Annunci
Pubblicato in LE MIE OPERE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 13 commenti

CANCELLARSI DEL TUTTO

Into-the-Wild-review.png

Into the wild. Strappare il proprio documento d’identità. Buttare i soldi. Bruciare tutto il passato. Lasciare la famiglia. Dimenticare ciò che si è stati. Chi sarebbe capace di un gesto così ribelle verso la società in cui è cresciuto? E quale potrebbe essere il motivo per fare questo? La libertà può essere raggiunta in questo modo?
Si può cambiare stato o paese. Ma si rimane inguaiati nel proprio passato e nella società stessa. Allora come cancellare tutto? Into the wild è un buono o un cattivo esempio? Ci si deve adeguare o si deve trovare il proprio modo di essere e vivere?

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 13 commenti

IL MANTELLO DELLA VISIBILITÀ

darlin_il-mantello-dellinvisibilita-di-harry-potter-potrebbe-essere-presto-una-realta.jpg

Tutti avranno visto il piccolo maghetto usare il mantello dell’invisibilità e sbirciare, indagare, vedere senza esser visto.

Il mantello per essere invisibili è un sogno che alimentava i desideri di tanta gente. Ma adesso le cose son cambiate.

Infatti  adesso molti farebbero carte false per avere un mantello della visibilità. Perchè se non si viene visti, ammirati, adorati e amati allora non si esiste.

Più è grande l’Ego e più è piccolo il vero concetto che si ha di sè. Perciò una persona vuota cerca di dimostrare quanto sia piena la sua vita.

Perciò una persona senza autostima cerca di dimostrare quanto sia diventata importante. Ectutto questo comprando pacchetti di follower e like.

Pacchetti, sì. Per chi non è abbastanza informato la visibilità si acquista tramite pacchetti di profili fake e fake like.

Adesso alcuni social, come twitter, hanno deciso di fare controlli ed eliminare gente cge non esiste e che regge il mantello della visibilità altrui.

Ma tutti gli altri? E voi credete davvero ai numeri che vi mostrano? Contate pure voi o vivete come me, senza l’ossessione della visibilità ad ogni costo?

 

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 11 commenti

CHI HA FATTO LE REGOLE?

girandola_regole.gif

Perchè le scuole iniziano le lezioni alle 8 di mattina?

Perchè per uscire di casa bisogna cambiarsi di abito?

Perchè in una metropoli se entri in negozio in pigiama non ti fila nessuno e se lo fai in un paese ti prendono per folle?

Perchè la vita notturna è considerata libera e quella diurna no?

Chi ha deciso tutte queste cose?

Chi ha posto delle regole così precise?

Tutti le seguiamo, o almeno la maggior parte.

Tutti abbiamo una specie di automatismo nel fare tutto quello che è stato sempre fatto e che sembra giusto fare.

Ma davvero siamo d’accordo con tutte queste regole?

Davvero noi vogliamo che esistano cosi tante regole che ci fanno vestire, agire ed essere ciò che non siamo?

 

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 4 commenti

UOMINI CHE ODIANO LE DONNE

uomini-che-odiano-le-donne-ftv-610x350.jpg

Non parlerò della trilogia di Millennium ma di Incel. Molti di voi non sanno cosa significa ma purtroppo devo spiegare che esistono gruppi di uomini, rifiutati e delusi, che hanno creato dei siti e dei gruppi dove esprimono il loro odio per le donne e prospettano le torture più indicibili per esse, e tutto questo nella libertà che il web concede.

Istigazione all’aggressività e alla vendetta. Istigazione alla sofferenza nei confronti delle donne e pratiche per distruggerle emotivamente e fisicamente.

Voi vi chiedete, ma tutto questo esiste davvero? Non bastano i casi di femminicidio? Sì tutto questo esiste eccome e nessuno riesce a far cambiare idea a questi uomini che sono incapaci di elaborare un rifiuto e si nascondono dietro la violenza.

Stanno crescendo sempre di più e vedono nelle donne delle nemiche da eliminare. Tutto questo è di una pericolosità incredibile ma si è iniziato a parlarne solo dopo il caso inglese di quel ragazzo che ha fatto 6 vittime ma non per l’Isis, ma per questo INCEL.

Dunque state attente donne. Ci sono in giro questi uomini che vi abbordano e vi seducono solo per procurarvi del male interiore o fisico. Mi raccomando state molto attente.

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 12 commenti

LA COPPIA FA SOLDI

Cartoon-character-with-love-vector-material-01.jpg

Viviamo in una società in cui sembra che si esista solo se si è in coppia. Come se i single fossero tutti sfigati o depressi. Invece non è così. Solo che le storie d’amore vendono di più e lo vediamo ogni giorno. E chi non ha un fidanzato o una fidanzata viene ancora guardato come una persona sfortunata.

Comunque questa cosa della coppia andrebbe eliminata nell’educazione stessa. Perchè molte persone non si amano che in funzione dell’altro e questo crea seri problemi di autostima e di vita. Fin da piccoli si mostra lo scopo di un essere umano: trovare qualcuno, fare famiglia, procreare. Chi non fa questo è fuori dalla catena umana e viene considerato “strano”.

La verità è che poi spesso quelle coppie scoppiano. Il motivo è che l’amore che viene insegnato nelle scuole è solo quello per gli altri e non quello verso se stessi. Attenzione non sto parlando di amore egoistico o narcisistico ma di autostima.

Molte persone si sentono vuote quando si ritrovano da sole e pensano di non avere più uno scopo nella vita. Non vedono che l’altro e non capiscono che dentro di sè hanno un universo tutto da esplorare. Ma da soli sembra non riescano a fare più nulla.

Molti genitori quando i figli crescono si ritrovano a dover affrontare il silenzio della coppia e questo fa paura e così tendono a tenere incollati i figli al nido familiare. Diventano ossessionati dal futuro dei figli e vivono la loro vita solo attraverso di essi.

Il motivo è che il singolo non esiste. Il marketing vuole la favoletta: lui e lei che s’innamorano, che mettono su casa e fanno un figlio. Ed eccoli su tutte le copertine felici e contenti. Ma quanto durerà questa commedia così ben recitata?

 

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

QUINTESSENA

 

mystique.jpg

 

Che importanza ha truccarsi?

Che importanza ha mettersi le scarpe?

Che importanza ha conoscere?

Che importanza ha mangiare?

En sof

Togli le scarpe, togli le calze e cammina sulla sporca terra, ma non sul suolo del cemento umano.

Togli l’orologio, butta il cellulare, distruggi la sveglia e inizia a dormire.

Togliti il vestito, togliti tutto quello che hai addosso e vai dentro al vento.

En sof

Il mio occhio schiarisce il tuo occhio.

La mia mano apre la tua mano.

Il mio piede cammina dentro al tuo.

Il mio corpo è nel tuo sangue.

È iniziato tutto senza volere niente.

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in shiva | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

PEOPLE HAVE THE POWER

istock-684823218-1024x682-2.jpg

Perchè gli italiani sono remissivi? Sono dei vinti che accolgono qualsiasi cosa senza neanche alzare la voce?

Che carattere hanno gli italiani? Sono masochisti? Figli di donne severe e subdole? Figli di padri tutti rassegnati e deboli?

Come mai gli italiani non si ribellano?

In questi giorni i gilet gialli francesi stanno facendo un putiferio per il rincaro della benzina srrivata a 1, 55 euro.

In Italia il prezzo della benzina è 1, 67 euro ma nessuno ha manifestato. Nessuno ha gridato e nessuno si è ribellato.

Il seme dei vinti ha vinto? Cosa fanno gli italiani per non aver il tempo di non accettare certe cose? Per quale motivo non stanno tutti uniti a protestare attorno al parlamento?

 

 

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 7 commenti

LA VELOCITÀ DELL’ISPIRAZIONE

Quando un artista viene toccato dall’ispirazione, i suoi pensieri sono così veloci che la penna o il pc, il pennello, o qualunque altro strumento abbia a disposizione, non danno la possibilità dell’immediatezza dell’atto creativo o dell’esplicazione del pensiero.

È vero, esistono autori o artisti metodici: quelli che si alzano alla stessa ora e si mettono davanti al foglio bianco o alla tela candida e fanno le loro creazioni in modo dosato e misurato. Ma io non sono tra questi.

L’ispirazione mia è una corrente così veloce e irruenta che a malapena il linguaggio poetico o la pittura o qualsiasi altra forma espressiva possono esplicarla in modo completo.

Inoltre il mio atto creativo è una trance in cui non so cosa succederà e cosa spunterà sul foglio, o sulla tela. Fino alla fine io non so cosa succede e quello che dico o mostro io riesco a vederlo solo a opera ultimata.

A volte la guardo e mi chiedo : “chi l’ha fatto? Chi l’ha scritto?” A volte non ho neanche il tempo di prendere un pennello in mano che le mani hanno già dipinto tutto.

Oppure non ho il tempo di aprire un foglio word e già mi ritrovo con dei fogliettini volanti, neanche numerati, da dover rimettere insieme.

Dal di fuori l’atto creativo può sembrare un’estasi, e l’emozione vi assomiglia, ma talvolta la difficoltà di portare nel reale ciò che è irrazionale dentro la nostra mente è un’operazione furiosa e complessa.

È come una valanga che arriva in un certo momento, mentre stai mangiando, mentre sei col tuo cane, o fai altro, e devi subito scappare e farla venire alla luce altrimenti scomparirà nel nulla.

 

Pubblicato in LA MIA VITA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 4 commenti