LO STUPRO E’ VIOLENZA

Rethinking Life

cbd5111025b1ab791336512709c62bd77294d1cfbca50e104a3b5a6288947cbcBoth pictures from: Pinterest

We need to stop talking about this and start acting.  See this is when I can no longer be a peaceful person.  I think of baseball bats breaking legs and splitting heads open.  I think of watching rapists bleed out where they lay and smiling, thinking what a good day it is that one of them will never hurt anyone again.  That’s what this kind of thing does, it makes me want to do anything to make it STOP.  Men think women hate them.  I think they should wonder why we like any of them at all, when this is what they do to us. And no, we can’t tell the good guys from the bad guys.  It’s impossible, so don’t bother saying you would never do it because we can’t tell what any of you would do…not really.  Not ever.  Ask a woman who got…

View original post 161 altre parole

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

SALVIAMO I BAMBINI

Many children have bad fathers or bad brothers. They need a strong defense to get free from this violence and abuses.

Rethinking Life

stop-1131143__340

Picture from” Pixabay

Lives are destroyed by the fists of men who outweigh their victims by one to two hundred pounds.  Cowards and bullies, who prey on those who can’t fight back, who have nowhere to go, no way to escape the horror and brutality of their lives.  No child should live in constant fear.  No man should be allowed to walk free after raping or beating a helpless child.  No second chances…ever.  But we live in a society run by men, therefore, they get to pretty much do what they want to do without punishment or logical consequences.

Have you ever noticed how men rarely stop other men from doing bad things?  They shake their heads and look the other way.  So females can’t count on the good guys to stop the bad guys.   Can you even imagine a guy saying, “Hey, I think you should stop beating…

View original post 321 altre parole

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

PINCO E PALLA

gaming-2259191_1280

C’erano una volta Pinco, un videogamer accanito, e Palla, la sua ragazza, anche lei molto affezionata al mondo dei videogiochi.
Pinco aveva fatto molti video su youtube ma adesso era passato a Twitch dove aveva ancora più seguito.
Pinco e Palla si svegliavano ogni mattina col dolce suono della voce di qualche streamer che commentava qualche gioco. Per tutta la casa risuonavano le voci di questi ragazzi e ragazze che giocavano per ore e ore senza sosta.
Ma a Palla non piaceva la voce di un giocatore, che si chiamava Toreador, perchè la sua voce era fastdiosamente squillante. Lo diceva a Pinco ma Pinco preferiva proprio lui, perchè giocava ad un gioco interessante. Palla conosceva solo la sua voce e non aveva mai visto chi fosse.
Un giorno Palla si mise a cercare altri canali per cercare compagni con cui giocare. Così trovò per caso un canale in cui c’era un ragazzo che giocava ad un gioco vecchissimo. Lo vide e rimase colpita perchè il giocatore non parlava durante il gioco. Eppure aveva tanti followers. Palla gli scrisse e lui le rispose. Iniziarono a parlarsi spesso. Palla andava nel suo canale e giocava con quel gioco assurdo ma solo per stare con quel tipo che si chiamava Starry.
Disse a Pinco che c’era un videogamer che giocava ad un vecchio gioco, ma Pinco era troppo impegnato a guardare Toreador e non gli diede peso.
Palla continuò a scrivere a Starry e poi un giorno Starry le diede il suo cell e la invitò in videochiamata. Palla era così presa da lui ed era emozionata. Quando lo sentì parlare riconobbe in lui la voce di Toreador e rimase stupita. Ma ormai era così innamorata che la sua voce, che non aveva mai tollerato divenne la più bella per lei. Starry la invitò a partecipare con lui ad una fiera. Palla gli disse che il suo ragazzo si sarebbe incavolato. Ma Starry insistette. Palla pensò che in effetti avrebbe dovuto andarci perchè il suo ragazzo ormai non faceva che giocare e guardare giocatori che giocavano e trascurava lei.
Così diede il benservito a Pinco. E un giorno Pinco vide comparire sullo schermo di Toreador la sua ex fidanzata che diceva:” Ciao Pinco, adesso dovrai vedermi sempre e ascoltare solo ma mia voce. ” e Toreador annuì.
Pinco si mise le mani ai capelli e buttò il joystick contro lo schermo. Aveva perso la fidanzata e anche il gusto di giocare.

( Copyright della storia di Amleta Bloom)

Pubblicato in STORIE ALIENE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

MA QUALE FESTA?

 

crisi-di-coppia

Madri, insegnate ai vostri figli che San Valentino non è un mazzo di rose e dopo una pedata.

Madri insegnate ai vostri figli che l’amore non devono pretenderlo con la forza.

Madri insegnate ai vostri figli che ogni donna non è una proprietà.

Madri insegnate ai vostri figli che se non riescono ad affrontare qualcosa devono chiedere aiuto.

Madri insegnate ai vostri figli che l’amore non finisce in omicidio.

Madri insegnate ai vostri figli che altre figlie devono rimanere vive e non morire mai per colpa di un amore malato.

Madri!!!! Fatevi ascoltare!!!

( Copyright del post di Amleta Bloom)

(Non festeggio San Valentino perchè esistono ancora uomini che dicono che è colpa delle donne, che dicono di amare e poi donano dolore e morte.)

(In memoria di tutte quelle donne che hanno creduto all’amore e hanno trovato la morte soltanto. )

https://www.google.com/amp/s/www.vanityfair.it/amp/194479/news/diritti/2019/11/25/giornata-contro-la-violenza-sulle-donne-aumentano-le-vittime-di-femminicidio

https://www.google.com/amp/s/www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2019/11/19/aumentano-femminicidi-donne-uccise-nel_yWN5mrpBcQfhvM1RUlX03I_amp.html

 

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | 7 commenti

LA DIFESA NON VIOLENTA

il-mito-dello-zen

Spesso non si può tendere una mano ad un nemico. Non perchè non lo si voglia ma perchè a volte il nemico è in posizione di aggressione violenta. Persino nei film ti mostrano che ad un certo punto anche il monaco più zen sfodera la sua forza. Questo perchè a volte un nemico non si può fermare solo con le parole. Infatti tempo fa io scrissi proprio un post sull’efficacia delle parole come azioni. Personalmente mi è capitato di rispondere con gentilezza alle aggressioni ma questo non ha sortito l’effetto voluto. Il motivo è che se l’altra persona sta in assetto interiore di guerra non sente, non ascolta e non percepisce alcun amore. Se siamo attaccati abbiamo diritto di difenderci o no? La difesa è alla base di tutte le arti marziali e questo perchè le parole non bastano a fermare qualcuno cge ti vuol far male.
Fermare un sistema che ci avvelena, ci sta distruggendo e ci sta portando via la ragione è un nostro diritto? Come si fa? In questo caso la difesa deve essere pure subdola e nascosta per evitare che il sistema elimini gli individui disturbanti per il suo progetto.
Dunque sfoderiamo tutte le nostre armi per un adattamento fasullo per poi arrivare al ciore del sistema e sviscerarlo distruggendo un nucleo che ci danneggia in ogni modo.
Dunque seduti sulla riva del fiume attendiamo che gli argini si sgretolino da soli perchè noi non abbiamo dato il nostro apporto a loro. Non abbiamo fatto nulla per cementarli. Così se non approviamo questo tipo di società allora cerchiamo di fare delle scelte che la sgretolino e non che la rinsaldino.

( Copyright del post di Amleta Bloom)

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 4 commenti

BOICOTTIAMO IL FESTIVAL

1238082_10201407307697808_1945035457_n (1)

In questi giorni in cui si sente parlare ogni giorno, ogni giorno, di omicidi contro le donne, e in cui troppi uomini ancora non credono alle cause “sociali” di tali omicidi, qualcuno ha lanciato una petizione per boicottare il Festival di Sanremo.

Ma quanti programmi usano donne mezze svestite per fare audience? Quanti programmi danno alle donne il ruolo di comparse sexy e basta? Quante pubblicità usano ancora le donne come oggetto?

E quanti uomini guardano tali programmi solo per vedere lo sport? Solo per vedere le notizie meteo? Solo per ammirare le bellezze della natura?

In un giorno quante donne mezze nude vedete in tv e nei film e nelle serie? E quanti uomini mezzi nudi?

Poi se muore vostra figlia o vostra cugina o vostra nipote forse vi sveglierete?

Fatto sta che continuano a morire donne, così come si continua a fare battutine stupide e scrivere attacchi omicidi anche nei social. E gli uomini, padri, mariti e fidanzati che fanno? Nulla.

Voi siete d’accordo a boicottare il Festival dopo aver saputo cosa è successo?

Questa è la petizione:

https://www.change.org/p/rai-boicottare-il-festival-di-sanremo?source_location=topic_page

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 21 commenti

IL PASSERO SOLIDALE

 

lenox-angelic-tweety-bird_1_fb0dc18170aaab0ae34092d2fb18fdd7

A volte succedono cose.
E non te le aspetti.
E le vedi attraversare la tua vita.
Come piume dentro il sole.
Tu guardi e vedi solo il bianco.
Ma le piume volano.
E ti fanno diventare uccello.
E scendi verso la terra e
sali verso il cielo.
A volte le tue ali si macchiano.
E diventi più pesante e ti scoraggi.
Il sole rimasto dentro le mie piume brilla.
Ma nessuno vede la luce che mi ricopre.
Sono come un’ombra bianca dentro il giorno, mi aggiro tra i fiori e rimango silenziosa.
Ho la musica nelle mani che diventano piume.
E le piume disegnano note nell’aria.
Volando dentro la melodia del mio giardino: ti vedo, minuscolo passero.
Tu hai volato lontano e vicino sfiorando la pioggia e le mie lacrime.
Le mie piume sono luce e le tue piume sono vita.

(Copyright della poesia di Amleta Bloom)

 

Pubblicato in DISSOLUZIONI INTERIORI, I SOGNI DI POE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 3 commenti

LA NARRATIVA INFANTILE

pirati-e-bambini-felici-all-isola_1308-13660

Qualcuno mi chiede: ” Perchè non scrivi narrativa infantile?” La narrativa infantile vende molto. Come mai? Non sono gli scrittori di narrativa infantile ad essere piu bravi ma semplicemente le scuole obbligano i genitori ad acquistare testi di narrativa infantile per i loro alunni. Questo succede alle elementari e medie, alle superiori si passa ai classici, perchè la didattica prevede di solito di leggere testi della letteratura italiana fino al 900. E quindi tutto il resto viene ignorato e rimane invenduto. Dopo la chiusura di una storica libreria di Torino adesso è stata annunciata la chiusura di una storica editrice veneta. Le uniche librerie che sopravvivono sono quelle che vendono testi scolastici e cartoleria varia per gli studenti. A Roma hanno chiuso due punti vendita della Feltrinelli. E questa è una cosa veramente bruttissima. Significa che il colosso Amazon sta vincendo la partita e che le persone che dicono di amare i libri non vanno più in libreria ma comprano tutto online. Cosa si può fare?

(Copyright del post di Amleta Bloom)

https://www.google.com/amp/s/www.ilgazzettino.it/AMP/pay/chiude_santi_quaranta-4802362.html

https://www.google.com/amp/s/roma.repubblica.it/cronaca/2020/01/06/news/chiudono_due_librerie_feltrinelli_a_roma_scompare_la_international_ritrovo_di_turisti_e_studenti-245072398/amp/

Pubblicato in LA MIA VITA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 6 commenti

L’INVERNO DEI CUORI SOTTOZERO

Frozen woman's eye covered in frost

Due musiche di un arcano amore.

Utopia di un extra di ghiaccio.

Metabolizza le onde che ricoprono i corpi.

L’inverno dei cuori sottozero.

Nello spazio in cui si spezzano le notti il mio esercito emozionale combatte contro di me.

Mormori sottovoce sulle mammelle celesti e ingoio capelli invisibili.

Sei nel mio nascondiglio nero, e portiamo la stessa ferita.

Noi teniamo al sicuro la morte dalla morte.

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)

Pubblicato in DISSOLUZIONI INTERIORI, RES RIVERSA | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 8 commenti

CURANO DAVVERO LA NOSTRA SALUTE?

093404287-6264dfad-c129-4d5c-9098-816f82578117.jpg

Da quando siamo nati siamo stati curati sempre con la medicina ufficiale. Adesso che siamo adulti siamo persone in salute? Siamo soddisfatti del nostro benessere? Ci sentiamo energici e attivi? Ci sentiamo bene? Si? Oppure no?
Consumiamo farmaci in gran quantità e continuiamo ad avere sempre gli stessi problemi? Allora perchè andiamo sempre dallo stesso dottore, medico di famiglia, che sembra fregarsene del nostro benessere?
Perchè ci indirizzano solo verso ciò che è prodotto da case farmaceutiche che curano i sintomi e non eliminano le cause?
Sapete io ho avuto due nonne longeve, una 94 anni e l’altra 95. Non le ho mai viste prendere aspirine o antinfiammatori. Bevevano brodo di carciofi o di cicoria. E me lo davano anche a me. Fino a 22 anni io non vidi mai un ospedale. Sapete quando ci entrai in ospedale? Quando iniziai a prendere farmaci.
Questo mi ha fatto riflettere moltissimo sullo stile di vita che ci propinano. Perchè ormai lo si dà per scontato che se hai qualcosa vai in farmacia e ingoi pillole e bustine e sciroppi di ogni tipo. Ma poi ti passa tutto? Sì, per un periodo sì ma dopo ritorna tutto il dolore e i disturbi che avevi orima.
Allora cosa c’è che non va? C’è qualcosa che i dottori non fanno o non sanno fare: eliminare le cause.
Se vedi un incendio chiami i vigili del fuoco che sanno spegnere l’incendio e lo spengono. Dopo un mese passi da là e vedi solo cenere. Non vedi un nuovo incendio. O no?

Quindi eliminare un problema di salute dovrebbe voler dire eliminarlo e non far finta di curarlo. Se uno porta la macchina dal meccanico per aggiustarla si aspetta che non si rimpa il mese dopo. Altrimenti un meccanico onesto dice che l’auto è da cambiare e basta.

I dottori non fanno così. Ci prendono in giro. Gli sembra che siamo ignoranti perchè non abbiamo una laurea in Medicina. Ma se uno non guarisce e glielo dice e ridice e fanno gli gnorri è chiaro che poi uno si affida ad altri tipi di medici no?

Uno si aspetta di esser curato e non preso in giro. Se porto la macchina dal meccanico mi aspetto che costui me la torni aggiustata e che non si rompa il mese dopo. Ma se la cosa non può andare allora se è un meccanico onesto mi dirà che l’auto è da cambiare.

Perchè i dottori ci prendono in giro? Non siamo degli ignoranti cone nel Medioevo. Non solo non ci ascoltano ma pure non risolvono sul serio i nostri problemi di salute.

Poi si meravigliano che la gente spenda soldi dai guru ayurveda o altri dottori olistici.

Allora fose sarebbe ora di “aggiustare” il concetto di Medicina? Formare un nuovo tipo di dottori oppure capire come si raggiunge la salute vera invece di recitare la solita commedia coi pazienti?

I pazienti non sono stupidi ma molti dottori hanno questo atteggiamento non solo non empatico ma pure strafottente e bugiardo.

Ho letto per caso il blog di un ragazzo e consiglierei a tutti i dottori di leggere cosa pensano i pazienti di loro. Queste sono le vere lezioni di Medicina Applicata:

Dottori incompetenti che non prestano attenzione ai problemi dei pazienti

(Copyright del post di Amleta Bloom)

 

Pubblicato in THE RESISTANCE | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 11 commenti